Acilia, ritrovato un ordigno bellico in via del Rosmarino

di Maria Grazia Stella Acilia – Durante dei lavori di scavo ad Acilia è venuto alla luce un ordigno bellico, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 17.45 di oggi all’altezza del civico 32 di via del Rosmarino. Sul posto sono tempestivamente arrivati gli agenti del commissariato di Ostia che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area in…

Bomba della Seconda Guerra Mondiale rinvenuta durante i lavori al porto

CIVITAVECCHIA – È venuto alla luce nel primo pomeriggio di oggi, nel corso dei lavori di riqualificazione del porto storico, di fronte al Forte Michelangelo, un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Si tratta con molta probabilità delle tante bombe sganciate dagli americani nel corso del bombardamento sul porto e la città del maggio…

Chiusano, ritrovato ordigno bellico inesploso

Un ordigno bellico inesploso a Chiusano San Domenico. Il rinvenimento è stato segnalato dal Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Montella. L’ordigno risalirebbe alla seconda guerra mondiale. La bomba ha una lunghezza di 40 cm e circa 10 di diametro è stata rinvenuta in un terreno agricolo in località Triggio. Il Prefetto di Avellino Umberto…

Deteneva cimeli di guerra pericolosi: arrestato

I carabinieri di Valdobbiadene ieri pomeriggio hanno arrestato un 68enne di Farra di Soligo per detenzione illecita di armi, esplosivo e munizionamento da guerra(nella foto).L’attività investigativa era partita ad inizio mese, quando alcune fonti confidenziali riferivano che tale G.T., pensionato e coniugato, deteneva in casa una collezione “pericolosa” costituita da armi, munizioni e materiale esplodente di vario genere….

Acilia, ritrovato un ordigno bellico in via del Rosmarino

  di Maria Grazia Stella Acilia – Durante dei lavori di scavo ad Acilia è venuto alla luce un ordigno bellico, probabilmente risalente alla seconda guerra mondiale. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle 17.45 di oggi all’altezza del civico 32 di via del Rosmarino. Sul posto sono tempestivamente arrivati gli agenti del commissariato di Ostia che hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area…

Bomba della Seconda Guerra Mondiale rinvenuta durante i lavori al porto

CIVITAVECCHIA – È venuto alla luce nel primo pomeriggio di oggi, nel corso dei lavori di riqualificazione del porto storico, di fronte al Forte Michelangelo, un ordigno bellico risalente alla Seconda Guerra Mondiale. Si tratta con molta probabilità delle tante bombe sganciate dagli americani nel corso del bombardamento sul porto e la città del maggio…

Chiusano, ritrovato ordigno bellico inesploso

Un ordigno bellico inesploso a Chiusano San Domenico. Il rinvenimento è stato segnalato dal Comandante della Compagnia dei Carabinieri di Montella. L’ordigno risalirebbe alla seconda guerra mondiale. La bomba ha una lunghezza di 40 cm e circa 10 di diametro è stata rinvenuta in un terreno agricolo in località Triggio. Il Prefetto di Avellino Umberto…

Battaglia del Solstizio nel libro di Claudio Botteon

MONTEBELLUNA – Giovedì 21 novembre alle ore 18.00, penultimo appuntamento degli Incontri del giovedì. Autori, libri, parole con la presentazione del libro “1918/19 Dalla Vittoria al ripristino dei territori liberati” di Claudio Botteon, con presentazione diPierluigi Dal Cin, presidente Consorzio delle Pro loco Area Coneglianese. Il libro vuole evidenziare alcuni aspetti della 1° Guerra Mondiale, in particolare del periodo…

Battaglia del Solstizio nel libro di Claudio Botteon

MONTEBELLUNA – Giovedì 21 novembre alle ore 18.00, penultimo appuntamento degli Incontri del giovedì. Autori, libri, parole con la presentazione del libro “1918/19 Dalla Vittoria al ripristino dei territori liberati” di Claudio Botteon, con presentazione diPierluigi Dal Cin, presidente Consorzio delle Pro loco Area Coneglianese. Il libro vuole evidenziare alcuni aspetti della 1° Guerra Mondiale, in particolare del periodo…

Rimossi due ordigni bellici a Santa Maria Infante

di Giuseppe MallozziSono stati rimossi questa mattina due ordigni bellici, rinvenuti la scorsa settimana nelle vicinanze di un terreno alle porte di Santa Maria Infante. Si tratta di due proiettili di mortaio, come spesso capita di imbattersi nelle terre della frazione collinare dove è stato combattuto uno dei più violenti scontri durante la Seconda Guerra Mondiale….

Rimossi due ordigni bellici a Santa Maria Infante

di Giuseppe Mallozzi Sono stati rimossi questa mattina due ordigni bellici, rinvenuti la scorsa settimana nelle vicinanze di un terreno alle porte di Santa Maria Infante. Si tratta di due proiettili di mortaio, come spesso capita di imbattersi nelle terre della frazione collinare dove è stato combattuto uno dei più violenti scontri durante la Seconda Guerra…

empoli-stazione-fs-43

Un anniversario: il 70° del primo bombardamento di Empoli

di Claudio Biscarini Ci stiamo rapidamente avvicinando (manca poco più di un mese) al 70° anniversario del primo bombardamento di Empoli del 26 dicembre 1943. Mi permetto, a questo proposito, di fare una proposta: perché non riproporre alla cittadinanza quei pannelli della mostra che, con la collaborazione della Associazione Pro Empoli e dell’Amministrazione Comunale, venne…

Bomba nel Varone, ordigno della seconda guerra mondiale

RIVA DEL GARDA – È stato un residente della zona, ieri a metà mattinata, a scorgere quell’insolita presenza proprio sotto il pelo dell’acqua. Un ordigno della lunghezza di 35 centimetri e di 20 di diametro spuntato praticamente dal nulla nel torrente Varone, zona dell’albergo Alberello (foto a fianco, Fotoshop Professional) . I primi accertamenti hanno…

Un anniversario: il 70° del primo bombardamento di Empoli

di Claudio Biscarini Ci stiamo rapidamente avvicinando (manca poco più di un mese) al 70° anniversario del primo bombardamento di Empoli del 26 dicembre 1943. Mi permetto, a questo proposito, di fare una proposta: perché non riproporre alla cittadinanza quei pannelli della mostra che, con la collaborazione della Associazione Pro Empoli e dell’Amministrazione Comunale, venne…

Bomba nel Varone, ordigno della seconda guerra mondiale

RIVA DEL GARDA – È stato un residente della zona, ieri a metà mattinata, a scorgere quell’insolita presenza proprio sotto il pelo dell’acqua. Un ordigno della lunghezza di 35 centimetri e di 20 di diametro spuntato praticamente dal nulla nel torrente Varone, zona dell’albergo Alberello (foto a fianco, Fotoshop Professional) . I primi accertamenti hanno…

Ritrovato a Celano un ordigno bellico

La scoperta nella giornata di ieri in località Le Gole. A trovare l’ordigno è stato un gommista di Celano durante una passeggiata in sella alla sua enduro. Resosi conto che quello che a prima vista sembrava un barattolo di latta in realtà era una bomba di mortaio rimasta inesplosa negli anni, ha subito allertato i Carabinieri della vicina…

Ritrovato a Celano un ordigno bellico

La scoperta nella giornata di ieri in località Le Gole. A trovare l’ordigno è stato un gommista di Celano durante una passeggiata in sella alla sua enduro. Resosi conto che quello che a prima vista sembrava un barattolo di latta in realtà era una bomba di mortaio rimasta inesplosa negli anni, ha subito allertato i Carabinieri della vicina…

Trova un ordigno bellico nel podere di famiglia

SAN MARTINO DI LUPARI. Trova a pochi passi da casa un proiettile della seconda guerra mondiale. A lanciare l’allarme è stato S.B., 52 anni, residente in via Nicolina a San Martino di Lupari. L’uomo ha rinvenuto nel campo accanto alla sua abitazione un oggetto cilindrico, lungo 25 centimetri, con il diametro di sei. Del ritrovamento…

Trova un ordigno bellico nel podere di famiglia

SAN MARTINO DI LUPARI. Trova a pochi passi da casa un proiettile della seconda guerra mondiale. A lanciare l’allarme è stato S.B., 52 anni, residente in via Nicolina a San Martino di Lupari. L’uomo ha rinvenuto nel campo accanto alla sua abitazione un oggetto cilindrico, lungo 25 centimetri, con il diametro di sei. Del ritrovamento…

Recco: “Sono mortai di fabbricazione Usa, impiegati dopo il ’43″

Da Alberto Balletto, consigliere comunale di Recco riceviamo e pubblichiamo. Ringraziamo Balletto per le spiegazioni tecniche; sapevamo fossero mortai, ma pensavamo che il termine potesse essere frainteso. Se Balletto ha ragione, e non lo mettiamo in dubbio perché le sue conoscenze nascono da esperienze personali, i mortai e le bombe che hanno raso al suolo…

AZIONE DELL’ONU CONTRO LE MINE

Mine e ordigni bellici continuano a uccidere o ferire migliaia di persone ogni anno, sostiene l’ONU in occasione della Giornata Mondiale per la Promozione e l’Assistenza all’Azione contro le Mine (4 Aprile 2008). Tre vittime su quattro sono civili, che azionano questi congegni, a volte anni dopo la fine di un conflitto. L’Assemblea Generale delle…

Recco: “Sono mortai di fabbricazione Usa, impiegati dopo il ’43″

Da Alberto Balletto, consigliere comunale di Recco riceviamo e pubblichiamo. Ringraziamo Balletto per le spiegazioni tecniche; sapevamo fossero mortai, ma pensavamo che il termine potesse essere frainteso. Se Balletto ha ragione, e non lo mettiamo in dubbio perché le sue conoscenze nascono da esperienze personali, i mortai e le bombe che hanno raso al suolo…

AZIONE DELL’ONU CONTRO LE MINE

Mine e ordigni bellici continuano a uccidere o ferire migliaia di persone ogni anno, sostiene l’ONU in occasione della Giornata Mondiale per la Promozione e l’Assistenza all’Azione contro le Mine (4 Aprile 2008). Tre vittime su quattro sono civili, che azionano questi congegni, a volte anni dopo la fine di un conflitto. L’Assemblea Generale delle…

Il pollaio del casale nascondeva 143 ordigni

BIELLA Gli artificieri del 32° reggimento genio della brigata alpina Taurinense hanno fatto brillare 143 ordigni, risalenti probabilmente al secondo conflitto mondiale, ritrovati durante la sistemazione di un casale a Candelo.  Nel pollaio, nascoste probabilmente dai tempi della seconda guerra mondiale, sono state ritrovate due casse dal figlio del proprietario quando, alla morte del padre,…

Il pollaio del casale nascondeva 143 ordigni

BIELLA Gli artificieri del 32° reggimento genio della brigata alpina Taurinense hanno fatto brillare 143 ordigni, risalenti probabilmente al secondo conflitto mondiale, ritrovati durante la sistemazione di un casale a Candelo.  Nel pollaio, nascoste probabilmente dai tempi della seconda guerra mondiale, sono state ritrovate due casse dal figlio del proprietario quando, alla morte del padre,…

Vicenza, la prima immagine della bomba che fa paura

di Paolo RolliVICENZA. Eccola, la famosa bomba per la rimozione della quale un terzo della città dovrà essere evacuato. Un “boiler”, come lo chiamano scherzosamente gli addetti ai lavori, del peso di oltre 1.800 chili, in perfette condizioni, che spicca in un prato costellato da altre perforazioni dovute alla ricerca per la successiva neturalizzazione di altri ordigni.Ed…

Vicenza, la prima immagine della bomba che fa paura

di Paolo Rolli VICENZA. Eccola, la famosa bomba per la rimozione della quale un terzo della città dovrà essere evacuato. Un “boiler”, come lo chiamano scherzosamente gli addetti ai lavori, del peso di oltre 1.800 chili, in perfette condizioni, che spicca in un prato costellato da altre perforazioni dovute alla ricerca per la successiva neturalizzazione di altri…

ESERCITO: RINVENUTA BOMBA II GUERRA MONDIALE VICINO AEROPORTO FIUMICINO

Un nucleo di artificieri dell’Esercito ha effettuato questo pomeriggio, in prossimità dell’aeroporto di Fiumicino, la ricognizione di una bomba d’aereo, risalente al secondo conflitto mondiale, rinvenuta all’interno di un cantiere. L’ordigno, spiega una nota, una bomba d’aereo di 500 libbre,risalente al secondo conflitto mondiale, è posta nelle vicinanze della linea di condotta del grezzo per la raffinazione. E’ stata convocata, nei…

Manfredonia, “fosforo ordigno bellico” incendia rete peschereccio, interdetta area

di GIUSEPPE DE FILIPPOManfredonia – INTERDIZIONE specchio acqueo per possibile presenza e successive operazioni di ricerca e rimozione di ordigno bellico: è quanto stabilito con ordinanza dellaCapitaneria di Porto di Manfredonia – a firma del Comandante M.Notaro – in seguito all’incidente avvenuto stamani ai danni del peschereccio Nuova Siponto I, che – durante le operazioni di salpamento di una…

ESERCITO: RINVENUTA BOMBA II GUERRA MONDIALE VICINO AEROPORTO FIUMICINO

Un nucleo di artificieri dell’Esercito ha effettuato questo pomeriggio, in prossimità dell’aeroporto di Fiumicino, la ricognizione di una bomba d’aereo, risalente al secondo conflitto mondiale, rinvenuta all’interno di un cantiere. L’ordigno, spiega una nota, una bomba d’aereo di 500 libbre,risalente al secondo conflitto mondiale, è posta nelle vicinanze della linea di condotta del grezzo per la raffinazione. E’ stata convocata, nei…

Manfredonia, “fosforo ordigno bellico” incendia rete peschereccio, interdetta area

di GIUSEPPE DE FILIPPO Manfredonia – INTERDIZIONE specchio acqueo per possibile presenza e successive operazioni di ricerca e rimozione di ordigno bellico: è quanto stabilito con ordinanza dellaCapitaneria di Porto di Manfredonia – a firma del Comandante M.Notaro – in seguito all’incidente avvenuto stamani ai danni del peschereccio Nuova Siponto I, che – durante le operazioni di salpamento di…

Rimosso l’ordigno bellico agganciato dal traghetto

PIOMBINO. È stato rimosso nella notte (alle 4) dagli artificieri del Comsubin di La Spezia, dopo due ore di lavoro, l’ordigno bellico che era stato agganciato in porto nella tarda serata di martedì dall’ancora del traghetto Bellini della Toremar in partenza per Rio Marina. L’ordigno, risalente alla Seconda guerra mondiale, è stato imbracato dagli uomini della…

Rimosso l’ordigno bellico agganciato dal traghetto

PIOMBINO. È stato rimosso nella notte (alle 4) dagli artificieri del Comsubin di La Spezia, dopo due ore di lavoro, l’ordigno bellico che era stato agganciato in porto nella tarda serata di martedì dall’ancora del traghetto Bellini della Toremar in partenza per Rio Marina. L’ordigno, risalente alla Seconda guerra mondiale, è stato imbracato dagli uomini della…

Bombe a mano belliche ritrovate a Bovegno

Una scoperta che ha turbato la tranquillità dell’abitato di Piano, a Bovegno, riportando anche alla luce i brutti ricordi della Seconda Guerra Mondiale e della strage perpetuata sul territorio comunale il 15 agosto 1944 dalle mani e dalle armi nazifasciste. Le tre bombe sono state ritrovate in occasione dei lavori di restauro del tetto di un’abitazione della località…

Bombe a mano belliche ritrovate a Bovegno

Una scoperta che ha turbato la tranquillità dell’abitato di Piano, a Bovegno, riportando anche alla luce i brutti ricordi della Seconda Guerra Mondiale e della strage perpetuata sul territorio comunale il 15 agosto 1944 dalle mani e dalle armi nazifasciste. Le tre bombe sono state ritrovate in occasione dei lavori di restauro del tetto di un’abitazione della località…

Ordigno bellico, sei famiglie sfollate

(ANSA) – GENOVA, 9 NOV – Sei famiglie sono state sfollate a Genova in via Mignone nel quartiere di San Desiderio per il ritrovamento di un residuato bellico. A dare l’allarme sono stati gli stessi residenti che hanno notato l’ordigno nei pressi di un giardino. Sul posto sono intervenuti personale degli artificieri della polizia di…

Ordigno bellico, sei famiglie sfollate

(ANSA) – GENOVA, 9 NOV – Sei famiglie sono state sfollate a Genova in via Mignone nel quartiere di San Desiderio per il ritrovamento di un residuato bellico. A dare l’allarme sono stati gli stessi residenti che hanno notato l’ordigno nei pressi di un giardino. Sul posto sono intervenuti personale degli artificieri della polizia di…

Sull’ex aeroporto in pochi minuti vennero sganciate 104 mila tonnellate di esplosivo

di Roberto Luciani«Bastava andare a pagina 163 del mio ultimo libro per capire che queste presenze, per quanto ingombranti e pericolose, non sono certo una sorpresa per Vicenza. Che poi quello che dicevo sia stato ignorato, anzi da qualcuno bollato quasi come una sorta di barzelletta, è un altro dato di fatto». Era già tutto previsto…

Romita, artificieri in azione. Fatto esplodere un ordigno di 50 kg

Tracce del secondo conflitto mondiale nelle campagne di Tavarnelle. Sono stati gli artificieri specialisti dell’Esercito Italiano appartenenti al Genio Ferrovieri di Castel Maggiore a disinnescare cinque granate tedesche di grosse dimensioni rinvenute in località La Romita, frazione di Tavarnelle. Cinquanta chilogrammi di proiettili sono stati fatti brillare nel sottosuolo, in una buca scavata dagli stessi…

Bomba inesplosa al Dal Molin: dall’Afghanistan militari artificieri L’area pattugliata continuamente

di Chiara RoverottoAnche la Polizia Provinciale di supporto al controllo dell’area da parte delle forze dell’ordine per evitare intrusioni. In attesa che gli artificieri disarmino il “mostro silente” di 4.000 libbre (e soprattutto 1.814 chilogrammi di esplosivo) ritrovato nell’area del futuro Parco della Pace, Palazzo Nievo mette a disposizione delle forze dell’ordine cittadine i suoi uomini…

Ordigni bellici sotto l’ex Dal Molin «122 bombe, caso unico in Italia»

Gian Maria Collicelli e Benedetta Centin «In Italia mi risulta non si sia mai verificato un caso del genere». Federico Tapparello parla con cognizione di causa. Lui è il responsabile delle attività di bonifica bellica della ditta «Gap service srl». Ovvero l’azienda che, per conto del Comune, si è aggiudicata l’operazione di bonifica nel lato…

Romita, artificieri in azione. Fatto esplodere un ordigno di 50 kg

Tracce del secondo conflitto mondiale nelle campagne di Tavarnelle. Sono stati gli artificieri specialisti dell’Esercito Italiano appartenenti al Genio Ferrovieri di Castel Maggiore a disinnescare cinque granate tedesche di grosse dimensioni rinvenute in località La Romita, frazione di Tavarnelle. Cinquanta chilogrammi di proiettili sono stati fatti brillare nel sottosuolo, in una buca scavata dagli stessi…

Bomba inesplosa al Dal Molin: dall’Afghanistan militari artificieri L’area pattugliata continuamente

di Chiara Roverotto Anche la Polizia Provinciale di supporto al controllo dell’area da parte delle forze dell’ordine per evitare intrusioni. In attesa che gli artificieri disarmino il “mostro silente” di 4.000 libbre (e soprattutto 1.814 chilogrammi di esplosivo) ritrovato nell’area del futuro Parco della Pace, Palazzo Nievo mette a disposizione delle forze dell’ordine cittadine i suoi…

Ordigni bellici sotto l’ex Dal Molin «122 bombe, caso unico in Italia»

Gian Maria Collicelli e Benedetta Centin «In Italia mi risulta non si sia mai verificato un caso del genere». Federico Tapparello parla con cognizione di causa. Lui è il responsabile delle attività di bonifica bellica della ditta «Gap service srl». Ovvero l’azienda che, per conto del Comune, si è aggiudicata l’operazione di bonifica nel lato…

333333333333

Le Forze Armate e le Forze dell’Ordine…si raccontano” – I^ Edizione‏

Sala Consiliare c/o MUNICIPIO Largo Marconi, 58 – Valenzano (BARI) Ingresso in Sala: dalle ore 18:30 Durata evento: dalle ore 19:00 alle ore 20:30 circa INGRESSO LIBERO Con il Patrocinio gratuito di:PROVINCIA DI BARI – Presidente della Provincia di BariCOMUNE DI VALENZANO – Assessorato alle Politiche GiovaniliCOMUNE DI VALENZANO – Assessorato alla CulturaOspiti:Autorità civili, militari e…

Sabato 16 novembre presentazione “Schegge Assassine”

Sala Consiliare c/o MUNICIPIO Largo Marconi, 58 – Valenzano (BARI) Ingresso in Sala: dalle ore 18:30 Durata evento: dalle ore 19:00 alle ore 20:30 circa INGRESSO LIBERO Con il Patrocinio gratuito di:PROVINCIA DI BARI – Presidente della Provincia di BariCOMUNE DI VALENZANO – Assessorato alle Politiche GiovaniliCOMUNE DI VALENZANO – Assessorato alla CulturaOspiti:Autorità civili, militari e…

3333333333331

Le Forze Armate e le Forze dell’Ordine…si raccontano” – I^ Edizione‏

Sala Consiliare c/o MUNICIPIO Largo Marconi, 58 – Valenzano (BARI) Ingresso in Sala: dalle ore 18:30 Durata evento: dalle ore 19:00 alle ore 20:30 circa INGRESSO LIBERO Con il Patrocinio gratuito di: PROVINCIA DI BARI – Presidente della Provincia di Bari COMUNE DI VALENZANO – Assessorato alle Politiche Giovanili COMUNE DI VALENZANO – Assessorato alla Cultura…