Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ritrovati altri ordigni della guerra nelle campagne, tutto pronto per il brillamento

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe alpine

Forlì-CesenaReggio EmiliaBolognaRavennaParmaPiacenzaModenaRimini

FerraraArgenta

di Giada Magnani

Argenta. Ormai si è perso il conto. Parliamo dei ritrovamenti di bombe, proiettili, armamenti, pezzi da mortaio e quant’altro risalenti alla seconda guerra che spuntano qua e là nel territorio comunale, e in particolare durante l’aratura ed il lavoro nei campi. L’ultimo caso è stato segnalato a Bando, per il quale si attende ora che vengano disposte le opportune operazioni di brillamento di alcuni residuati bellici già dissotterrati e messi in sicurezza. Operazioni che sono previste come sempre in un appezzamento di proprietà della cooperativa agricola e braccianti “Giulio Bellini” che ha sede a Filo. Si tratta di una cava, o comunque di un luogo, questo, deputato da tempo e reso disponibile per tali tipi di interventi. Si trova alle porte di Longastrino, lungo la via Argine Circondariale Pioppa II°, all’intersezione con le vie Ripalunga e del Mezzano. Ed è appunto qui che martedì 24 novembre alle ore 10, verrà effettuata la bonifica di alcuni ordigni rinvenuti intorno alla località di Filo. A farli esplodere, alla presenza delle forze dell’ordine e di polizia locale, nonché dei mezzi sanitari e di emergenza, sono stati chiamati gli artificieri facenti parte dell’8° Reggimento Guastatori della Folgore di stanza a Verona, (Comando Forze Operative Nord di Padova). La zona sarà segnalata, presidiata, evacuata e interdetta al traffico nell’arco di 250 metri.

Foto-Fonte: https://www.estense.com/?p=883513

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
brillamento-bomba-filo-2-420x342