Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ordigno bellico nei fondali di Campomarino (Maruggio)

Categories: Bonifica perché

Marina Militare

BrindisiLecceBariFoggia

TarantoMaruggio

Il Comune di Maruggio ha interdetto un ampio tratto di spiaggia e di mare nel lato posto a levante del porto turistico per la presenza di un presumibile ordigno bellico individuato sui fondali a circa duecento metri dalla riva. Martedì prossimo la Capitaneria di porto che ha chiesto la misura di chiusura al sindaco Alfredo Longo, provvederà al disinnesco dell’oggetto. Sino a quella data è stata istituita una zona di sicurezza su tutta la spiaggia e l’arenile dal confine Est del molo compreso tra lo stabilimento balneare “Fuori Rotta” fino all’altro lido “Tuareg” e al corrispondente accesso in spiaggia di via Andrea Doria. Il giorno delle operazioni (SDAI Taranto) sarà invece chiusa la spiaggia e saranno sospese le attività comprese nell’area di sicurezza con l’evacuazione di tutto il personale e animali dalle ore 7 alle 10. Sarà interdetta la circolazione veicolare e pedonale sino al termine delle operazioni di disinnesco.

Foto-Fonte: https://www.lavocedimanduria.it/news/cronaca/1048586/ordigno-bellico-nei-fondali-di-campomarino-istituita-fascia-di-sicurezza-sulla-spiaggia

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Autorità Portuali

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
5079607_6e5e42_768x400