Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Artificieri del 5° Reggimento genio guastatori della Brigata “Sassari”, di stanza a Macomer, hanno fatto brillare una granata della Seconda Guerra Mondiale.

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

CagliariSassariOlbiaOristanoNuoroOgliastra

Carbonia-Iglesias

Questa mattina, gli artificieri del 5° Reggimento genio guastatori della Brigata “Sassari”, di stanza a Macomer, (Comando Forze Operative Sud di Napoli), hanno fatto brillare una granata della Seconda Guerra Mondiale. La granata, di tipo proietto da 75 mm con caricamento ad alto esplosivo Shrapnel, è stato rinvenuto ieri sul litorale della marina di Gonnesa, nella provincia del Sud Sardegna. Dopo la richiesta di intervento urgente da parte della Prefettura di Cagliari, gli specialisti del Genio sono stati tempestivamente inviati sul posto per mettere in sicurezza l’ordigno, spostandolo dalla costa all’interno di una cava idonea al brillamento. Le operazioni di bonifica si sono concluse con successo oggi, con il brillamento della granata effettuato nella cava di “Pintixedda”, situata nei pressi del luogo di ritrovamento, nel completo rispetto dell’ambiente circostante. I guastatori del 5° reggimento genio che svolgono questo tipo di attività posseggono uno specifico addestramento, nonché consolidata esperienza sia sul territorio nazionale che nell’ambito delle missioni all’estero. Ciò consente loro di operare in condizioni di massima sicurezza di fronte alle diverse tipologie di ordigni, garantendo in ogni circostanza la salvaguardia dei cittadini.

Foto-Fonte: https://www.sardegnalive.net/news/in-sardegna/51163/ordigno-bellico-ritrovato-sul-litorale-artificieri-della-brigata-sassari-lo-fanno-brillare

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
3._lartificiere_mette_in_sicurezza_lordigno_rinvenuto