Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Syze, località umiliata da mine e ordigni inesplosi

Categories: ultime

09/02/2016 Ucraina, Luhans’ka, Syze

Nonostante mercoledì 10 febbraio 2016 sia trascorso giusto un anno dalla convenzione di Minsk che avrebbe dovuto porre fine alla crisi armata tra eserciti in causa, non solo, la convenzione prevede la reciproca consegna delle mappe dei campi minati. Il referente del Monitor OSCE riferisce che il gravissimo problema, ordigni inesplosi, andrebbe affrontato con urgenza. Tra l’altro, oltre Syze, numerose località grandi o piccole che siano sono colme di residuati bellici inesplosi che a far data dall’aprile del 2014, attraverso improvvise esplosioni hanno ucciso 730 civili.

Foto: osce.org

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
216496