Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Sanremo Città della Cultura e della Pace

Categories: Editoriali

Imperia

Al Palafiori di Sanremo, il 6 e il 7 novembre ha luogo il prestigioso Convegno Conoscere per Ri-conoscere, promosso dall’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra,  in collaborazione con l’IIS Marconi. Partecipano le scuole della Provincia di Imperia: le classi terze delle secondarie di primo grado e il biennio delle superiori il 6 novembre, il triennio delle superiori il 7 novembre. Alla presenza dei Presidenti dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra, per Imperia e Genova, dr. Zaccaro e dr. Terzoli, dei responsabili del Dipartimento “Ordigni inesplosi”, Giovanni LafirenzeRenato Silvestri, Giovanni Comoglio e sotto l’egida del Presidente Nazionale dell’Associazione di Roma, avv. Castronovo, le classi potranno esperire attraverso video, simulazioni dal vero, testimonianze reali, i pericoli derivanti dagli ordigni inesplosi, un dramma che purtroppo, dalla seconda guerra mondiale, accompagna il nostro fragile territorio. Considerato che, nella nostra regione, il maggior pericolo viene dal mare, il giorno 7 novembre, gli alunni potranno contare sull’intervento del Capitano Giorgio Coppola, Comandante della Guardia Costiera di Sanremo. L’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra con questi incontri si propone di diffondere la cultura della Sicurezza e della Pace, come è nell’anima stessa del Suo Statuto, in difesa di quanti in Italia e nel Mondo vedono la propria vita travolta dal dramma infinito della guerra, che lascia dolorose cicatrici nel cuore delle persone e in un territorio molto a lungo. Un impegno questo costante che vede l’Associazione in prima linea sull’intero territorio italiano. L’IIS Marconi, grazie alla impostazione formativa ed educativa voluta dalla Dirigente Scolastica Anna-Rita Zappulla, si fa promotore di tale convegno, nella convinzione che la guerra e i suoi orrori non sono mera memoria nei libri di storia, ma sono realtà presenti nella nostra epoca e, per questo, il valore supremo della Pace deve essere difeso dalla nostra società e la scuola deve essere in prima persona luogo di educazione alla civiltà e alla cittadinanza attiva. A chiusura del convegno, il giorno 7, Sanremo sarà dichiarata, con consegna della targa onoraria da parte del Presidente avv. Castronovo, “Città della Cultura e della Pace”. Si ringrazia il Comune di Sanremo, nella persona del Sindaco Biancheri e dell’assessore Costanza Pireri per l’impegno profuso a far sì che si realizzassero le due giornate aperte alle scuole.

La referente  per IIS Marconi, Anna-Cristina Meinardi

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
45002976_10213903716447250_2604691008377585664_n