Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina
sensazione di devozione allo scopo comune:
la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica
bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ritrovate casse di munizioni controcarro – Vezzano

Categories: Bonifica perché

Vezzano-Durante lo scavo del nuovo parcheggio comunale, ritrovate molte casse di munizioni cannone controcarro germanico modello 2,8 cm schwere Panzerbüchse 41.  Nella giornata odierna (lunedì 13 novembre 2017) straordinario ritrovamento di munizioni di medio calibro, durante gli scavi per la realizzazione del nuovo parcheggio, antistante il lato meridionale della sede municipale il comune di Vallelaghi. Sono state ritrovate, del tutto casualmente, diverse casse di munizioni adatte al cannone tedesco, ad anima conica, in uso alle truppe germaniche della Wehrmacht, modello 2,8 cm schwere Panzerbüchse 41 (abbreviato nei codici militari con la sigla sPzB 41) durante la Seconda guerra mondiale. Cannone controcarro progettato nel 1940 da Mauser Werke AG per un totale di esemplari di 2797 unità. Cannone del peso di 229 kg, lungo 2,69 m. con una canna di 1,73 m. Con una potenza di fuoco di 30 colpi al minuto, una velocità di volata pari a 1400m/s, con un tiro utile di 500 metri. I proiettile rinvenuti erano di due tipi: a granata perforante 2,8 cm Pzgr.41., oppure, a granata a frammentazione 2,8 cm Sprg.41. Entrambi i modelli hanno un nucleo in carburo di tungsteno, un rivestimento in tenero acciaio e un cappuccio balistico in lega di magnesio. Un nucleo lungo 40 mm, con 10,9 mm di diametro con un contenuto al 9,1% di tungsteno. Subito dopo il ritrovamento delle numerose casse, l’impresa appaltatrice il nuovo parcheggio, ha immediatamente avvisato la vicina stazione dei carabinieri. Sul posto, per una primo sopralluogo, il comandante della stazione della Benemerita Luogotenente Diego Dobbo. Quanto prima il materiale sarà rimosso e non si esclude di ritrovare altre casse di munizioni, e per questo motivo i lavori di scavo proseguiranno con estrema cautela e delicatezza.

Foto-Fonte: http://www.valledeilaghi.it/jcms/201711138381/articoli-di-valle/ritrovate-casse-di-munizioni-controcarro-vezzano.htm

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
171112_Munizioni_Vezzano_4