Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Polegge, rinvenuti sei ordigni inesplosi

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

TrevisoVeneziaBellunoVeronaRovigoPadova

VicenzaPolegge

di Nicola Negrin

Sei ordigni bellici sotto i terreni di Polegge. I tecnici della “S.o.s Diving team” di Padova hanno portato alla luce sei bombe da cento chilogrammi l’una in un terreno dove è in corso la realizzazione di una lottizzazione residenziale privata. Lì, in quel fazzoletto di terra quasi limitrofo alla futura piazza, sono spuntati quei residuati bellici che ora potrebbero stoppare di nuovo l’intervento per la creazione della struttura tanto attesa dalla frazione a nord della città. L’azienda specializzata padovana ha informato subito le autorità e messo in sicurezza la zona in attesa dell’intervento degli artificieri. Le bombe di fabbricazione italiana, che pesano 100 chili ciascuna, sono state rinvenute a circa un metro di profondità in un’area che fino a qualche tempo fa era adibita a terreno agricolo. In base agli elementi raccolti nel corso della prima ispezione, gli ordigni sarebbero integri e, dunque, potenzialmente pericolosi.

Foto-Fonte: https://www.ilgiornaledivicenza.it/territori/vicenza/polegge-spuntano-br-sei-bombe-vicino-br-alla-futura-piazza-1.8040481

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia.

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia Giulia, EmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Polegge