Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Pederobba, ragazzo di Cittadella si ferisce con ordigno bellico

Categories: Bonifica perché



Un operaio di 23 anni di Cittadella si trova ricoverato all’ospedale di Montebelluna, provincia di Treviso, con una grave ferita a una gamba. A provocarla un “Panzerfaust” risalente alla seconda guerra mondiale. Domenica pomeriggio il giovane si trovava con alcuni amici a casa di un collezionista di reperti bellici, a Pederobba. Il gruppo, appassionato di rievocazioni storiche, cercava uniformi militari della Seconda Guerra Mondiale. La ricerca ha assunto però un risvolto inaspettato. Mentre armeggiava con un “Panzerfaust”, un piccolo lancia granate anticarro impiegato dall’esercito tedesco, il 23enne ha fatto accidentalmente partire il colpo, che lo ha ferito a una coscia. Pederobba, ragazzo di Cittadella si ferisce con ordigno bellico. La ferita del giorvane, ricoverato a Montebelluna, è grave, ma non sarebbe in pericolo di vita.
Fonte:

http://www.trevisotoday.it/cronaca/ragazzo-ferito-ordigno-bellico-pederobba.html


                                                             foto: warrelics.eu
 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

3 Responses to "Pederobba, ragazzo di Cittadella si ferisce con ordigno bellico"

  1. ilbrigantedelcavento
    ilbrigantedelcavento Posted on 20 maggio 2013 at 12:26

    La notizia andrebbe esaminata e approfondita…definire il panzerfaust un piccolo lanciagranate mi sembra una scemenza da giornalista, considerando che il panzerfaust può fermare un carro armato… e poi questo ragazzo che si è ferito a una gamba perchè è partito accidentalmente un colpo ! e il colpo dove è finito ? nessun danno ??? mah, certe notizie fanno propio notizia solo con chi non conosce minimamente l’argomento, in compenso gli scritti di certi giornalisti sono degni di stare su riviste unmoristiche.

  2. Juri Bez
    Juri Bez Posted on 20 maggio 2013 at 22:39

    La carica esplosiva era disinnescata e non presente, si è ferito con la carica di lancio, che è partita accidentalmente una volta tolta la sicura (alzando la tacca di mira).
    Ho sentito dire da fonti attendibili che verrà amputato l’arto…

  3. SCHEGGE ASSASSINE
    SCHEGGE ASSASSINE Posted on 21 maggio 2013 at 5:45

    È possibile immaginare una scheda tecnica del residuato bellico mentre un cronista stende un pezzo di cronaca? Sicuramente no! loro scrivono in base alle notizie che riescono a raccogliere in giro. Non sempre i testimoni, se ci sono, distinguono tra bombe a mano o detonatori. Anche nel caso di questa tragedia, qualcuno avrà riferito del panzerfaust e lui ha così redatto. Senza sapere di cariche cave, carri o dardi ad altissima temperatura. In base ai danni suppongo che Juri abbia ragione. A presto

Lascia un commento