Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

L’ordigno bellico è stato fatto brillare

Categories: Bonifica perché

Esercito ItalianoMarina Militare

LatinaRomaRietiFrosinone

Viterbo–Montefiascone-Gabelletta

di Michele Mari

Ieri pomeriggio il razzo anticarro da bazooka della seconda guerra mondiale di fabbricazione americana ritrovato nel lago di Bolsena in località Gabelletta a Montefiascone è stato fatto brillare. In azione i palombari del Comsubin Gos nucleo Sdai di La Spezia e gli artificieri del sesto (6°) Reggimento Genio di Roma, (Comando Forze Operative Sud di Napoli). Insieme a loro un’ambulanza dell’Esercito, i Carabinieri della Stazione di Montefiascone e la Polizia Locale. Intorno alle 17 sono iniziate le operazioni di messa in sicurezza e brillamento in località Gabelletta sul lungolago. Da un’attenta analisi dei militari si è scoperto che l’ordigno bellico era un razzo anticarro americano Heat M6 da bazooka risalente al secondo conflitto bellico della lunghezza di circa quaranta centimetri. I palombari, con tutte le cure del caso, hanno prima controllato il proiettile e poi lo hanno portato a riva. L’ordigno è stato fatto brillare sulla spiaggia ad opera degli artificieri. Le operazioni di messa in sicurezza e brillamento sono durate circa un’ora. L’ordigno era stato trovato da alcuni bagnanti sabato a pochissimi metri dalla riva in località Gabelletta sul lungolago di Montefiascone. Immediato l’intervento sabato pomeriggio dei carabinieri della stazione di Montefiascone, della polizia locale e alla protezione civile. L’area era stata chiusa e delimitata con il divieto di transito per pedoni e veicoli e con il divieto di avvicinamento per natanti e pescatori e bagnanti con un’apposita ordinanza del sindaco di Montefiascone. Anche i bagnanti presenti sulla spiaggia erano stati evacuati e la strada sterrata che si dirige in località Gabelletta era stata chiusa. Un intervento, quello di ieri degli artificieri e dei palombari, che ha riportato Montefiascone indietro nel tempo a 76 anni fa quando anche la zona del lago di Bolsena era teatro di scontri durante la seconda guerra mondiale tra le truppe tedesche e quelle alleate.

Foto-Fonte: http://www.tusciaweb.eu/2020/07/lordigno-bellico-brillare/

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
unnamed