Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Kampala, adolescenti giocano a calcio con un residuato bellico: un morto e otto feriti

Categories: Bonifica perché,ultime

18/02/2016 Uganda, Kampala

Una giovane comitiva, rinviene un vecchio ordigno, probabilmente risalente alla guerriglia del 1986. Ragazzini di 12, 13 anni. L’ordigno, sebbene sprigioni orrore, non ferma l’entusiasmo dei giovani che per mezzo di quel datato manufatto organizzano una partita di calcio. Sembra di vederli mentre urlano di gioia per un passaggio riuscito o ridere per un’azione non riuscita. I ragazzi giocano, calciano e scalciano. Ma l’oggetto dei loro divertimenti è una bomba. sembra incredibile vero ? ma è altrettanto inverosimile che nessun adulto abbia notato la partita dei ragazzi. La bomba esplode. Uccide  Sam Lukemba,   12 anni. Otto suoi amici sono travolti dall’esplosione e restano gravemente feriti, ricoverati in ospedale ma il portavoce della polizia promette futuri dettagli ma delle condizioni dei ragazzi non spiega nulla.

Foto: Archivio- uxoinfo.com

 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
cannonball