Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Francia, Campagna di sensibilizzazione per i turisti delle coste del Mediterraneo

Categories: RESIDUATI BELLICI IN FRANCIA E BELGIO

02/07/2016 Francia

A far data dall’inizio del 2016 nel Mediterraneo tra Argelès-sur-Mer, Montpellier, Marsiglia, Tolone, Cannes, Nizza, i subacquei della Marina  hanno trovato ordigni di grande medio e piccolo calibro per un equivalente di tre tonnellate di esplosivo  distrutto.  Si tratta dunque, di materiale esplodente risalente alla seconda guerra mondiale.  Ordigni rinvenuti in spiaggia, tra scogli, a riva, in mare adagiati a pochi metri o al largo a profondità più importanti.  Tuttavia, nonostante il gravoso compito portato a termine dai genieri della Marina, gli stessi suggeriscono a residenti e turisti che nel caso pensassero di trovarsi al cospetto di un residuato bellico (sabbia, roccia, mare) di non toccare, non rimuove nulla. Allontanare i bambini e curiosi. Allertare i numeri 196 o 04.94.61.16.16. inviare se possibile una foto dell’oggetto e il punto GPS.

Foto: varmatin.com

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
33245598-large