Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Fatto brillare anche il secondo ordigno ritrovato sulla spiaggia di Padula Bianca

Categories: Bonifica perché

GALLIPOLI – Si sono concluse nel primo pomeriggio di oggi le operazioni di messa in sicurezza del tratto di arenile del litorale nord di Gallipoli, dove a distanza di una manciata di giorni, era stato ritrovato un secondo residuato bellico risalente con ogni probabilità alla Seconda Guerra Mondiale. L’ordigno, un proiettile da mortaio da due pollici, potenzialmente ancora pericoloso e ricondotto al munizionamento delle truppe inglesi, è stato fatto brillare dagli artificieri dell’11°Reggimento genio guastatori di Foggia già contattati nella giornata di ieri per un intervento sul litorale della zona di Padula Bianca lungo la distesa sabbiosa che da Lido Conchiglie risale verso Rivabella. Sono stati gli uomini e il personale della capitaneria di porto di Gallipoli, diretti dal comandante Domenico Morello, a gestire le operazioni di recupero e messa in sicurezza della zona e a garantire la bonifica effettuata da parte degli artificieri. L’ordigno era stato ritrovato nella mattinata di ieri, sulla battigia, nei pressi del lido “Le Canne” e lo stesso titolare dello stabilimento è stato tra i primi a segnalare la singolare presenza sulla spiaggia. Un’altra ipotesi e ricostruzione al vaglio delle forze dell’ordine è quella che vedrebbe l’ordigno segnalato da un uomo che, con una sorta di metal-detector, era alla ricerca di oggetti metallici o di qualche pregio tra la sabbia. Dopo la segnalazione si è proceduto all’individuazione della postazione precisa dove si trovava il proiettile ed è stato necessario avvicendarsi nella sorveglianza dell’area, che è stata interdetta al transito. La zona è stata presidiata, oltre al personale della guardia costiera, anche da pattuglie del commissariato, dei carabinieri e dei vigili urbani di Gallipoli sino al momento della bonifica avvenuta in sicurezza nel pomeriggio.  Foto-Fonte:  http://gallipoli.lecceprima.it/fatto-brillare-anche-il-secondo-ordigno-ritrovato-sulla-spiaggia-di-padula-bianca.html

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
SDC14108-2