Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Dal fondo dell’Ausa emergono granate e oggetti risalenti alla Grande Guerra

Categories: Bonifica perché

TriestePordenoneGorizia

UdineCervignano del Friuli

di Elisa Michellut

Un elmetto, un pezzo di una maschera antigas ma soprattutto alcune granate, ritrovate sul fondo del fiume Ausa, all’altezza di via Trento. Sarà necessario, fa sapere l’amministrazione comunale di Cervignano, far intervenire al più presto gli artificieri. «Sul fondo del principale corso d’acqua della nostra cittadina – spiega il sindaco Gianluigi Savino – sono stati ritrovati numerosi oggetti appartenenti presumibilmente al periodo della Prima guerra mondiale. Ci sono anche alcune granate. Ora dovremo contattare gli artificieri per verificare se siano ancora attive o meno. Si tratta di bombe a mano e ovviamente è necessaria, in questi casi, la massima cautela». Lo scorso mese di settembre, durante un’operazione di pulizia del fiume Ausa, i volontari della Protezione civile avevano recuperato una spada avvolta nel fodero. Una scoperta ancora oggetto di approfondimenti da parte degli esperti. Domenica mattina, i subacquei della Protezione civile di Grado, guidati da Giuliano Felluga, con il supporto logistico del gruppo di Protezione civile di Cervignano, hanno effettuato una seconda ricognizione subacquea, nell’area del presunto sito d’interesse storico nelle acque del fiume Ausa, a ridosso del ponte di ferro. Non era prevista, fanno sapere i responsabili, un’attività di rimozione di reperti, ma soltanto una documentazione fotografica. «Per ora le indagini sono sospese perché attendiamo una verifica da parte degli esperti sul materiale ritrovato – le parole del vicesindaco di Cervignano, Marina Buda -. Ringrazio i volontari della Protezione civile di Grado e Cervignano per il prezioso lavoro svolto»

Foto-Fonte: https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2019/10/15/news/dal-fondo-dell-ausa-emergono-granate-e-oggetti-risalenti-alla-grande-guerra-1.37750447

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
download