Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Bonifica ordigni bellici rinvenuti a Montese

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

BolognaFerraraPiacenzaReggio EmiliaRiminiForlì-CesenaRavennaParma

Modena-Montese

Doppio intervento in meno di ventiquattrore per gli artificieri dell’Esercito del 2° Reggimento Genio Pontieri di Piacenza (Comando Forze Operative Nord di Padova) che hanno neutralizzato due ordigni bellici rinvenuti nei giorni scorsi nel comune di Montese. I Carabinieri della locale stazione avuta la segnalazione hanno provveduto a delimitare le aree ed a interessare la Prefettura che ha richiesto l’intervento degli artificieri dell’Esercito. Nella giornata di ieri gli specialisti del Genio Pontieri hanno provveduto a mettere in sicurezza l’area e a trasportare in sicurezza il primo ordigno, una granata d’artiglieria da 105 millimetri di diametro di fabbricazione americana rinvenuta in frazione Castelluccio, in una cava limitrofa dove è stata fatta brillare senza alcun pericolo. Sempre gli stessi artificieri di Piacenza, in mattinata, hanno provveduto a far brillare in sicurezza, presso la stessa cava, il secondo ordigno, una bomba da mortaio da 81 millimetri di grande capacità rinvenuta questa volta in località Maserno. Questi ritrovamenti avvengono quotidianamente e nonostante il trascorrere degli anni gli ordigni sono potenzialmente ancora letali e per questa ragione, chiunque rinvenga ordigni di ogni genere non deve toccarli ma deve subito allertare le Forze dell’Ordine.

Foto-Fonte: https://www.bologna2000.com/2021/08/03/bonifica-ordigni-bellici-rinvenuti-a-montese/

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

(…La guerra è un debito senza fine sia per i vinti, quanto per i vincitori…)

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
ordigni-bellici-e1628010308129