Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Bonifica lago di Varna, dal 2017 recuperati 60.000 ordigni

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano Marina Militare

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

Trento

BolzanoLago di Varna

(ANSA) -Prosegue la bonifica degli ordigni recuperati dal fondale del lago di Varna. L’intervento è condotto dagli artificieri dell’Esercito e della Marina militare. Gli specialisti del 2° Reggimento Genio Guastatori (di Trento-Comando Truppe Alpine) appartenenti alla “Julia” ed i palombari artificieri subacquei del Nucleo Sdai Ancona continuano l’opera di bonifica dello specchio d’ acqua, iniziata nell’autunno del 2017, affiancati dal supporto sanitario del corpo militare della Croce rossa italiana. Gli ordigni recuperati e distrutti sono oltre 60.000. In quest’ultima sessione primaverile sono state neutralizzate oltre 4.000 bombe da fucile “Zeitzundergrenade”. La rimozione ed il recupero degli ordigni inesplosi immersi è assegnata ai palombari della Marina militare, che svolgono le operazioni subacquee di individuazione, messa in sicurezza e successiva consegna agli artificieri del genio guastatori alpini di Trento, che provvedono alla distruzione finale, presso un sito idoneo e sicuro. (ANSA).

Foto-Fonte: https://www.ansa.it/trentino/notizie/2021/04/07/bonifica-lago-di-varna-dal-2017-recuperati-60.000-ordigni_a295d302-fdc4-4bf9-9fea-ffd5a138328f.html

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagna, ToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
c9cf0a1f96282779a7a33012f541f140