Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ziyang, il mio schiaccianoci? Una bomba a mano con manico

Categories: ultime

21/12/2016 Cina, Shaanxi, Ziyang

Un residente nel 1991 durante lavori di movimento terra trova una bomba a mano munita di manico, non comprende cosa sia, la raccoglie, difatti subito pensa che l’oggetto trovato possa essere un buon attrezzo per schiacciare noci. E così fa fino al 19 dicembre 2016, giorno in cui casualmente trova un manifestino raffigurante ordigni del passato. L’uomo su quel foglio nota ben stampato il suo vecchio schiaccianoci, quindi piuttosto allarmato segnala tutto alla Polizia. Gli agenti giungono a casa del proprietario dello “straordinario” schiaccianoci con al fianco un gruppo di artificieri, questi ultimi esaminando la granata comprendono la grande “fortuna dell’uomo” la bomba trovata nel 1991 è vuota, priva di miccia, carica esplodente e detonatori.

Foto-Fonte: en.people.cn

Ran was given the hand grenade when he worked in the town of Shuangqiao in 1991. The device’s hard iron head made it a good tool for smashing walnuts. Ran has used this special utensil for 25 years. He didn’t realize it was a hand grenade, which individuals are prohibited from possessing, until he received a leaflet describing the dangers of firearms and explosives. Police criticized Ran’s possession of the hand grenade as reckless.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
foreign201612201613000097089398022