Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Washington, una bonifica da 60 milioni di dollari e sette feriti a causa di ordigni chimici

Categories: ultime

09/03/2020 Stati Uniti, Washington

“If you ever come across anything suspicious like this item, please do not pick it up, contact your local law enforcement agency for assistance”.

Seven workers were sickened and temporarily hospitalized during the cleanup of a World War I chemical weapons testing site found under a house near American University.

Foto-Fonte: wtop.com

Tutto inizia in Spring Valley (Distretto Columbia) nell’agosto del 1993, quando durante lavori di scavi effettuati in una proprietà privata situata al 4825 di Glenbrook Road, tra la terra smossa si notano munizioni chimiche risalenti alla prima guerra mondiale. I lavori si fermano e nasce un’aspra contesa giudiziaria tra Stato e proprietari (American University). Con il passar del tempo l’area è identificata come “mother of all toxic dumps”. Nel 2012 inizia la demolizione della casa, Nel 2017 nel corso dei lavori di bonifica bellica effettuata per rimuovere ordigni contenenti sostanze tossiche sette operai subiscono lesioni agli occhi, vomito e dissenteria e potente nausea. Tutto ciò a causa dei gas mostarda e lewisite interrati sotto le fondamenta della casa. Gli operai sono immediatamente trasportati presso l’ospedale della George Washington University. Le operazioni di pulizia, risultano quasi al termine e già si parla di come trasformare valorizzare il sito per il bene dell’American University e della comunità. Il tutto è costato 60 milioni di dollari.

If you find anything that appears to be an explosive device, do not touch it, leave it where it is and call the police. We will contact the appropriate agencies to properly dispose of the item.

Biography of a Bomb

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
springvalley