Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

UNA BOMBA DI AEREO RITROVATA QUALCHE GIORNO FA SOTTO RIVISONDOLI

Categories: Bonifica perché

di Ugo Del Castello (Ricercatore Storico)

Qualche tempo fa giocai di fantasia sulla scorta di documenti e fotografie ufficiali relative ad un avvenimento realmente accaduto sui nostri cieli nell’autunno del 1943. Perciò scrissi, con la voce diretta del pilota sudafricano, ciò che gli accadde durante una missione con la sua pattuglia per contrastare le operazioni di costruzione, da parte dell’esercito tedesco, della linea Gustav che vedeva al suo centro il Valico di Roccaraso. In questi giorni, durante i lavori di scavo per la costruzione della pista di atletica leggera, sotto Rivisondoli è riemersa una bomba di aereo, di presunta fabbricazione inglese. E così, siccome la fantasia non ha limite, mi sono ricordato dell’episodio del pilota Campbell e mi sono chiesto se per caso, dopo essere stato colpito dalla contraerea tedesca Flak e prima di planare sull’altopiano, non abbia sganciato per evidenti ragioni di sicurezza, proprio quell’ordigno, che fatalità abbia voluto non esplodesse e arrivasse fino ai nostri giorni. Però la prima domanda che mi sono immediatamente posto è stata se gli Spitfire fossero dotati, oltre che di mitragliatrici, anche di ordigni esplosivi da sganciare sull’obiettivo. Ebbene, ho scoperto che con la comparsa dei motori Merlin 50 e 55 per le basse quote, potenti fino a 1.585 hp, questi aerei furono dotati anche di attacchi per due bombe da 113 o una da 227 kg. Chissà se forse non sia il caso di ritornare dalla fantasia alla realtà.

Continua a leggere…

Foto-Fonte: http://roccarasozoom.it/e-se-per-caso-leggete-un-po/

19274818_712861062248959_145408174847349448_n 19420403_712879852247080_2966428518710476552_n

Foto: Ugo Del Castello (Ricercatore Storico)

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
bomba