Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Un ordigno bellico sulla spiaggia di Marina

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

LuccaFirenzeSienaGrossetoMassa CarraraArezzoPistoiaPratoPisa

Livorno–Cecina

Rinvenuto un presunto ordigno bellico a Marina di Cecina, sull’arenile di fronte allo stabilimento Settebello. Si tratta di una struttura cilindrica delle dimensioni di lunghezza circa 50 centimetri e di larghezza circa 27 centimetri. Le operazioni di bonifica e ripristino sono in corso di approntamento da parte degli organi militari preposti (2° Reggimento Genio Pontieri di PiacenzaComando Forze Operative Nord di Padova). A tutela della incolumità delle persone, il Comune di Cecina ha nel frattempo provveduto ad emanare un’ordinanza che interdica l’accesso, fino alla loro conclusione, nell’area già delimitata dall’ufficio locale marittimo e nelle aree limitrofe sopraflutto e sottoflutto della diga. Sono quindi vietati l’accesso e la circolazione all’interno dell’area.

Foto-Fonte: https://www.quinewscecina.it/cecina-ordigno-bellico-marina.htm

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Autorità Portuali  e di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
16-ordigno-settebello2