Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Un concorso per studenti e due cortometraggi per la Giornata Nazionale delle Vittime Civili delle guerre e dei conflitti nel mondo

Categories: Bonifica perché,Editoriali

Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Trentino-Alto Adige, Veneto, Friuli-Venezia Giulia, Emilia Romagna, Toscana, Umbria, Marche, Lazio, Abruzzo, Molise, Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, SiciliaSardegna

FoggiaTarantoLecceBrindisiBari

La terza “Giornata Nazionale delle Vittime Civili delle guerre e dei conflitti nel mondo” si svolgerà anche a Foggia. L’appuntamento – promosso dalla sezione provinciale dell’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra – è in programma per sabato 22 febbraio, con inizio alle ore 10,00, nella Sala del Consiglio Comunale di Foggia.

LA NUOVA LEGGGE. La celebrazione di questo evento riveste grande rilevanza dal momento che lo Stato italiano ha istituito la “Giornata” con una apposita legge, la n. 9 del 25 gennaio 2017. Con la“Giornata Nazionale delle Vittime Civili delle guerre e dei conflitti nel mondo”, i promotori intendono sensibilizzare e coinvolgere grandi e piccoli, innanzitutto sul valore assoluto della pace.

IL CONCORSO PER STUDENTI. Protagonisti di questa “Giornata” saranno in particolare i ragazzi delle scuole della provincia di Foggia che hanno partecipato al Concorso nazionale “Tante guerre, un’unica vittima: le popolazioni civili”, indetto dall’Associazione in collaborazione con il M.I.U.R. (il Ministero della Istruzione, Università e Ricerca) e che ha visto vincere il 2° posto assoluto la classe 3H dell’Istituto Comprensivo “Tommasone – Alighieri” di Lucera (Fg).

I CORTI. Alla presenza delle Autorità, delle scolaresche e dei rappresentanti di Associazioni locali e nazionali, saranno proiettati i due cortometraggi delle scuole lucerine“Tommasone – Alighieri” e “Bozzini – Fasani” e sarà letto il saggio breve realizzato dagli alunni della classe II L dell’Istituto Comprensivo “De Amicis – Pio XII”di Foggia, esaminati dalla giuria nazionale del concorso.

IL PROGETTO DE-ACTIVATE. L’Associazione Nazionale Vittime Civili di Guerra con l’occasione illustrerà i termini del Progetto “de-activate”, una campagna sulla educazione al rischio degli ordigni bellici inesplosi.  Proprio di recente sono stati rinvenuti e disinnescati, alcuni ordigni bellici residuati della Seconda Guerra Mondiale, venuti alla luce durante i lavori per l’allungamento della pista dell’aeroporto “Gino Lisa” di Foggia. Solo negli ultimi sei anni, in Italia, sono stati rinvenuti 40.000 ordigni bellici inesplosi e ben sei persone sono morte perché entrate inavvertitamente a contatto con essi.

Fonte: https://www.foggiacittaaperta.it/news/read/foggia-giornata-nazionale-vittime-civili-guerre-conflitti-mondo

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
1 De-Activate