Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Trova 60 kg di esplosivo in una grotta nei boschi

Categories: Bonifica perché

Trento

Bolzano

Sessanta chili di esplosivo nascosti in una piccola grotta lungo la statale delle Dolomiti, tra Ora e Trodena, sono stati sequestrati dai carabinieri della compagnia di Egna. Si tratta, riferisce il quotidiano “Alto Adige”, di acido pirico in buono stato di conservazione. L’esplosivo, conservato il venti sacchi da circa un chilogrammo ciascuno, è stato rinvenuto casualmente da un macellaio di Trodena durante un’escursione nei boschi. Secondo i Carabinieri dovrebbe trattarsi di materiale risalente agli anni Quaranta del secolo scorso, durante la seconda guerra mondiale, forse collocato in quella grotta da un gruppo di partigiani. L’esplosivo, prelevato con il supporto degli artificieri e dei Vigili del Fuoco del corpo permanente di Bolzano, verrà fatto brillare nella cava “Lunz” di Bronzolo. (ANSA).

Foto-Fonte: https://www.ansa.it/trentino/notizie/2021/06/16/trova-60-kg-di-esplosivo-in-una-grotta-nei-boschi_1c493d12-3d8d-4630-9b52-1cfbcbf93ae0.html

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Alberi, bosco di faggi, faggeta di montagna, foresta dell'Appennino. Parco Nazionale d'Abruzzo, 29 giugno 2017. ANSA/STEFANO SECONDINO