Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Torregrande, ritrovato ordigno bellico: zona off-limits

Categories: Bonifica perché

di Valeria Pinna

La zona del primo pontile a Torregrande è vietata. Due giorni fa è stata segnalata la presenza di un presunto ordigno bellico e così sono scattati i divieti nella zona dell’ex raffineria Sipsa. Dopo la segnalazione, la Capitaneria di porto ha emanato immediatamente un’ordinanza per tutelare la sicurezza pubblica: quella zona infatti è sempre molto frequentata da pescatori, ma anche da persone che fanno passeggiate o corsa in riva al mare. Da ieri, dunque, viene limitato l’accesso alla zona e sono vietate una serie di attività: non è possibile pescare, né fare bagni o immersioni, ma non è possibile nemmeno navigare né camminare o sostare entro un raggio di cento metri. I divieti resteranno in vigore per tutto il tempo necessario alle verifiche ed eventualmente a far brillare l’ordigno. Simili ritrovamenti di residui bellici sono molto frequenti lungo le coste oristanesi e, ogni volta per consentire le operazioni degli artificieri, è necessario vietare gli accessi alle varie zone.

FotoFonte: http://www.unionesarda.it/articolo/cronaca/2017/10/30/torregrande_ritrovato_ordigno_bellico_zona_off_limits-68-661185.html

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
foto_643361_550x340