Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Tolentino, trovato proiettile di un mortaio inesploso nel sottoscala di un palazzo terremotato

Categories: Bonifica perché

Pesaro-UrbinoFermoAnconaAscoli Piceno

MacerataTolentino

Rinvenuto un ordigno bellico inesploso nel tardo pomeriggio di oggi, in via Filelfo, nel centro storico di Tolentino, a pochi passi dal teatro Vaccaj. Durante i lavori che si stavano eseguendo sul sottoscala di un’abitazione terremotata, è stato rinvenuto il proiettile di un mortaio. A seguito dell’allarme lanciato dagli operai, l’area interessata è stata circoscritta con conseguente allontanamento dei presenti. L’intervento dei militari della compagnia Carabinieri di Tolentino e dei vigili del fuoco ne ha permesso la successiva messa in sicurezza. Ora spetterà, con ogni probabilità, al Nucleo artificieri dell’Arma di Ancona provvedere al disinnesco dell’ordigno in una zona sicura.

Foto-Fonte: https://picchionews.it/cronaca/tolentino-trovato-proiettile-di-un-mortaio-inesploso-nel-sottoscala-di-un-palazzo-terremotato

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

La guerra è un debito senza fine sia per i vinti, quanto per i vincitori

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
1630431480_85b806b308dc42654e5a019e7faabb51