Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Sotto il palazzo c’è un ordigno bellico

Categories: Bonifica perché

LuccaFirenzeLivornoPisaMassa e CarraraPistoiaArezzoSienaPrato

GrossetoMassa Marittima

Ispezionare una grotta sotto ad una palazzo di una via del centro storico cittadino, a due passi da Piazza del Duomo, un’area ricca di caverne, per testarne la stabilità ed imbattersi in un residuato bellico. Succede a Massa Marittima in via Ximenes al civico 81 dove una famiglia intende dar vita a lavori di ristrutturazione di un alloggio. Poiché la zona è ricca di caverne i tecnici, prima di dare il nulla osta per l’inizio agli interventi murari, hanno deciso di far eseguire da alcuni speleologi, un’ispezione a questa caverna sulla cui volta poggia una parte del palazzo interessato. Infilatisi nei cunicoli per controllare la stabilità della caverna, con elmetto in testa e lucina a rischiarare l’antro, per i speleologi la sorpresa: c’è un residuato bellico. I Carabinieri hanno provveduto ad isolare tutta la zona. Il passaggio attraverso il quale si accede al cunicolo è stato sigillato apponendo all’ingresso il segnale di grave pericolo. Nel pomeriggio gli artificieri hanno rimosso l’ordigno, una bimba a cuffia con sue sicure di cui una non c’era già più al momento del ritrovamento. L’area fra via Ximenes e via Corridoni è ricca di caverne ed all’interno di una di queste, di vaste dimensioni ora trasformata in garage, forse contigua a quella che è stata oggetto dell’ispezione erano state rinvenute, dopo il passaggio del fronte, diverse armi.

Foto-Fonte: https://www.lanazione.it/grosseto/cronaca/sotto-il-palazzo-ce-un-ordigno-bellico-1.6774027

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

La guerra è un debito senza fine sia per i vinti, quanto per i vincitori

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
immagini.quotidiano