Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Sicilia, ritrovata una mina e 134 bombe della Seconda guerra mondiale

Categories: Bonifica perché

Due ritrovamenti bellici nel giro di poche ore. Entrambi in Sicilia. A Salemi, in provincia di Trapani, il quarto Reggimento Genio Guastatori di Palermo ha bonificato 134 bombe risalenti alla Seconda guerra mondiale. Nelle stesse ore è stata recuperata una mina su una spiaggia di Menfi. Gli ordigni erano seppelliti ai piedi di un albero d’ulivo, come era consueto fare durante il conflitto per nasconderli al nemico. Si tratta di bombe da mortaio da 5 centimetri, caricate con esplosivo ad alto potenziale di fabbricazione tedesca. L’intervento ha richiesto tre giorni: gli ordigni sono stati distrutti, trasportandoli in una cava limitrofa, man mano che venivano disseppelliti.

Foto-Fonte: tg24.sky.it

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
cq5dam.web.738.462