Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Sapri, operai scoprono per caso ordigno bellico aereo: pesa 230 kg

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

CasertaBeneventoAvellinoNapoli

SalernoSapri

Maria Emilia Cobucci

Una bomba risalente al secondo conflitto mondiale è stata ritrovata nella giornata di ieri in località Timpone a Sapri. Ad accorgersi della presenza dell’ordine bellico sono stati alcuni operai mentre effettuavano dei lavori di sbancamento nella suddetta zona. Sul posto sono arrivati i Carabinieri della stazione locale agli ordini del luogotenente Pietro Marino. I militari hanno messo sicurezza l’area, circoscrivendo la porzione di terreno interessata dal ritrovamento, e hanno attivato la procedura prevista per il recupero dell’ordigno (lungo circa un metro) e il successivo brillamento. Saranno infatti gli artificieri, (21° Reggimento Genio Guastatori di CasertaComando Forze Operative Sud di Napoli) che nei prossimi giorni giungeranno in città, a procedere con la dovuta cautela essendo la bomba ancora inesplosa. Nella specifico si tratta di un ordigno bellico aereo di oltre 500 libre (pari a circa 230 chilogrammi).

Foto-Fonte: https://www.giornaledelcilento.it/sapri-operai-scoprono-per-caso-ordigno-bellico-aereo-pesa-230-kg/

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzo,

MoliseCampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
WhatsApp-Image-2022-01-05-at-11.41.39-768x1023