Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ritrovato un ordigno bellico in cantiere a Pieve di Bono – Due operai contaminati dall’acido

Categories: Bonifica perché

Ritrovato un ordigno bellico in cantiere a Pieve di Bono

Attimi di paura questa mattina in un cantiere a Pieve di Bono: poco prima di mezzogiorno gli operai addetti agli scavi hanno portato alla luce un ordigno bellico della seconda guerra mondiale. Il braccio dell’escavatore ha urtato l’ordigno facendo temere l’esplosione: in realtà l’urto ha provocato la fuoriuscita del contenuto, verosimilmente acido picrico. Fatto altrettanto pericoloso per almeno due degli operai che sono venuti in contatto con la sostanza.
Sul posto è stato quindi inviato d’urgenza in elicottero il medico competente dell’ospedale S. Chiara che ha provveduto alla decontaminazione dei due, poi trasportati al pronto soccorso di Tione per ulteriori analisi. L’ordigno è stato invece coperto e la zona bonificata dagli artificieri del Genio Guastatori dell’Esercito e verrà fatto brillare nei prossimi giorni.
Fonte:
http://www.trentotoday.it/cronaca/bomba-pieve-bono-operai-contaminati.html


 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

Lascia un commento