Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ritrovata una pistola “Mauser” della seconda guerra mondiale nei pressi del lago di Bomba

Categories: Bonifica perché

L’AquilaTeramoPescara

Chieti

Ritrovamento pistola “Mauser”, in uso all’esercito tedesco 1939-1945 nei pressi del lago di Bomba, nel Comune di Colledimezzo (Ch). Domenica mattina, 06 ottobre 2019, ore 11:00 circa, increduli gli Agenti dell’ARCI PESCA F.I.S.A. – Comitato Provinciale di Chieti, quando nell’effettuare un controllo di routine su alcuni soggetti intenti a pescare hanno notato, a pochi metri dal bordo lago, uno strano oggetto che affiorava tra la sabbia e le rocce. Compreso che si trattava di un’arma bellica, seppur in cattivo stato a causa del tempo e dell’azione dell’acqua, gli Agenti Ittici Ambientali ARCI PESCA F.I.SA., sotto la responsabilità del Coordinatore Ferri Danilo, hanno subito messo in sicurezza la zona facendo allontanare il gruppo di pescatori dal luogo del ritrovamento. Accertato che nessun’altra arma sporgeva in superficie sul luogo del ritrovamento, la stessa è stata confiscata per essere consegnata questa mattina al Commissariato di Polizia di Lanciano (Ch), dove è stato redatto un verbale da inoltrare alla competente autorità giudiziaria. A 75 anni di distanza dalla fine della 2° guerra mondiale, il tempo trova il modo di consegnare alla storia un pezzo del nostro drammatico passato, portando alla memoria il ricordo della “Linea Gustav” con il suo carico di devastazione che tanto dolore ha inflitto alla nostra Regione. Settore Vigilanza e Protezione Civile.

Foto-Fonte: http://www.sansalvo.net/notizie/attualita/32663/ritrovata-una-pistola-mauser-della-seconda-guerra-mondiale-nei-pressi-del-lago-di-bomba

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
35DEED81-C260-4726-AFD3-5C4D6B3135AF