Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Riprese le operazioni di salpamento e trasferimento degli ordigni bellici presenti a ridosso del porto di Molfetta

Categories: Bonifica perché

Esercito ItalianoMarina Militare

Bari-Molfetta

Sono riprese, e si protrarranno fino al prossimo mese di febbraio, le operazioni di salpamento e trasferimento in cava degli ordigni presenti a ridosso dello specchio acqueo del nuovo porto commerciale. Continuano le operazioni propedeutiche alla ripresa dei lavori. Sul posto militari del (11-esimo Foggia) Genio guastatori dell’Esercito, Polizia Locale, Croce Rossa, Vigili del Fuoco, Carabinieri. In prossimità del cantiere del porto, nella cosiddetta danger zone, in concomitanza con le operazioni, è disposto il divieto temporaneo della presenza di persone, l’area è anche interdetta alla circolazione veicolare. Le operazioni, regolamentate da una ordinanza del sindaco Minervini, si svolgeranno anche il 22, 24, 29 e 31 gennaio, 7, 12, 14 e 19 febbraio 2019, dalle 8.30 alle 11. Nei giorni scorsi anche la Capitaneria di Porto di Molfetta ha emanato una ordinanza che vieta l’accesso, il transito e l’ormeggio durante le operazioni. Vietate anche le immersioni, le uscite e le entrate nel porto a meno che non si tratti di personale autorizzato.

Foto-Fonte: http://www.quindici-molfetta.it/riprese-le-operazioni-di-salpamento-e-trasferimento-degli-ordigni-bellici-presenti-a-ridosso-del-porto-di_44034.aspx

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
salpamento ordigni porto