Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Presunto ordigno bellico in cantiere a Fiesco. Si attende l’intervento dei militari

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

BergamoBresciaMantovaComoMilano –VareseLeccoMonza-BrianzaLodiPaviaSondrio

Cremona

Un oggetto metallico cilindrico, forse un ordigno risalente alla seconda guerra mondiale è stato rinvenuto oggi in una proprietà privata di via Leopardi 1 a Fiesco dove si stavano svolgendo lavori di scavo. Una brutta sorpresa per i proprietari che mai avrebbero immaginato che sotto il loro terreno si potesse trovare una bomba inesplosa, a quanto pare ad una profondità di nemmeno un metro. I lavori di scavo sono subito stati interrotti e sono stati chiamati i Carabinieri e i Vigili del Fuoco, che hanno provveduto a isolare la zona. In un primo momento anche la strada è stata chiusa e successivamente riaperta. Ora si è in attesa dell’arrivo degli artificieri del X (10°) Reggimento Guastatori di Cremona, per valutare di che ordigno si tratti e se sia necessario evacuare la zona. A seguire le operazioni il sindaco di Fiesco, Giuseppe Piacentini.

Foto-Fonte: https://www.cremaoggi.it/2019/12/03/ritrovato-ordigno-bellico-a-fiesco-si-attende-lintervento-dei-militari/

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
artificieri-bomba-evid-770x370-770x370