Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Panicarola, rinvenuti ordigni bellici inesplosi.

Categories: Bonifica perché,Editoriali

I team Bcm appartenenti al X Reparto Infrastrutture di Napoli, attualmente coordinati dal Dirigente responsabile Ingegnere Ielpo Dario intervengono nel territorio di Panicarola per individuare residuati bellici inesplosi, missione quest’ultima, nata in collaborazione con Il VI Reggimento Genio Pionieri Roma. C’è da aggiungere che il sito da lavorare è tra Castiglione del Lago e il comune di Casilini, perciò scrivo di una zona (linea Albert), duramente colpita durante la seconda guerra mondiale, nonché colma di residuati bellici appositamente interrati da eserciti in ritirata dopo la liberazione di Roma. Un’area che l’ Indiana Jones della bonifica alias Amedeo Postiglione conosce perfettamente. Un Jones italiano, da sempre esentato da premi di pubblico e giuria, ma sempre in viaggio per eliminare pericoli a lavoranti o residenti. I Suoi colleghi? Tanti, ma per problemi di spazio sul pezzo, cito solo due nomi il rastrellatore artificiere Salvatore Beneduce e l’Assistente Tecnico BCM Renato Di Santo. Bene, durante la bonifica a Panicarola, questi “miti” al contrario del personaggio cinematografico americano “Predatori dell’arca perduta”, rinvengono una cinquantina di granate inesplose. Ma la notizia è già vecchia. Infatti in questi giorni, potremmo immaginarli in qualche “località” del Sud Italia, impegnati ad individuare e mettere in luce altri ordigni del passato. Certo a proposito dell’Indiana Jones partenopeo potremmo raccontare anni ed anni di bonifica, brillamenti e bombe d’ogni tipo e genere, ma accontentiamoci di pensare di vederli in viaggio con il loro pulmino verde oliva in giro per il Sud Italia con l’unica idea di eliminare emergenze e restituire serenità all’amministrazione comunale di turno. Indiana e i suoi colleghi non pretendono applausi dal pubblico per loro è sufficiente un semplice sorriso.

Giovanni Lafirenze

“L’Esercito, grazie alla connotazione “dual-use” dei  reparti del genio, oltre all’impiego operativo nelle missioni internazionali, è in grado d’intervenire nei casi di pubbliche calamità e utilità, in ogni momento, su tutto il territorio italiano a supporto della comunità nazionale”.

10364257_10202361789346286_546197806_n 18492928_10211589132196958_1218773608_n

18516051_10211589131236934_154696291_n 18516090_10211589131916951_2108045736_n 18518562_10211589130756922_810479279_n 18554561_10211589132076955_1160890141_n 18555120_10211589131156932_1954488516_n 18578656_10211589130716921_1287684060_n 18578983_10211589131596943_1135564997_n 18579232_10211589131796948_2140869959_n 18579327_10211589131516941_1851701919_n

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
18492931_10211589131756947_2065413124_n