Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Pachino, scoperto un ordigno bellico nelle acque di contrada Cavettone

Categories: Bonifica perché

Marina Militare

CaltanissettaAgrigentoTrapaniMessinaPalermoCataniaEnna-Ragusa

SiracusaPachino

Un ordigno bellico è stato ritrovato nello specchio acqueo antistante la scogliera di contrada Cavettone, lungo la strada provinciale che collega Marzamemi a Portopalo. Il residuato, probabilmente risalente alla Seconda guerra mondiale, è stato segnalato sabato scorso alla Capitaneria di porto di Siracusa. Dalla ricostruzione del ritrovamento, il presunto ordigno si troverebbe nei fondali a 3 metri di distanza dalla scogliera limitrofa alla spiaggia del Cavettone, a pochi passi dalla zona archeologica in cui si trova la grotta di Calafarina e dal borgo marinaro di Marzamemi. Ancora sconosciute le caratteristiche del residuato. In attesa del sopralluogo degli artificieri per prelevare e far brillare gli ordigni, la guardia costiera ha interdetto il tratto di mare in questione, disponendo il divieto di navigazione, balneazione e attività di pesca.

Foto-Fonte: http://www.pachinonews.it/pachino-scoperto-un-ordigno-bellico-nelle-acque-contrada-cavettone/

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Autorità Portuali 

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
cavettone-675x350