Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ordigno bellico trovato a Roviasca in un sottotetto

Categories: Bonifica perché

La SpeziaGenovaImperia

Savona

Elena Romanato

Riaffiora un ordigno bellico durante i lavori di smantellamento e rifacimento di un sottotetto a Roviasca, frazione del Comune di Quiliano. A ritrovarsi di fronte al reperto bellico gli operai dell’impresa Around Servizi impegnati nei lavori di ristrutturazione di una cascina. Si tratterebbe di una bomba a mano tedesca inesplosa risalente alla Seconda guerra mondiale. Il tipo di ordigno è probabilmente una Eihandgranate 39 nota come «ovetto tedesco», un po’ più grande di una granata. Progettata nel 1939, la Eihandgranate 39 era stata adottata dalla Wermacht nel 1940 e prodotta ininterrottamente fino al 1945. «Non ce lo aspettavamo di certo – spiega Gabriele Ascheri della Around Servizi -, il ritrovamento è avvenuto mentre stavamo facendo i lavori di sistemazione del tetto in un’abitazione a Roviasca. Abbiamo lasciato la bomba dove si trovava e abbiamo fatto il 112 per avvisare le forze dell’ordine».

Foto-Fonte: https://www.lastampa.it/2019/04/27/savona/ordigno-bellico-trovato-a-roviasca-in-un-sottotetto-HEpt11uGHysdQKsbM4ZCHK/pagina.html

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
0bf5301e-68d5-11e9-8a98-8974e1503a6b_2505338_1556294105-2002-k61B-U11203098181603TJH-1024x576@LaStampa.it