Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ordigno bellico ritrovato in un giardino a Calci: evacuate 19 persone per la rimozione

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

SienaArezzoLuccaMassa-CarraraLivornoGrossetoPistoiaPratoFirenze

Pisa

Rinvenuto ieri a Calci, nel giardino di una residenza privata, un ordigno bellico. Il ritrovamento ha portato all’attivazione delle procedure da parte della Prefettura di Pisa, tra l’altro, con la necessità di evacuare 8 famiglie, per un totale di 19 persone, dalle proprie abitazioni fino al termine delle operazioni di bonifica. L’ordinanza di evacuazione è stata firmata dal sindaco, Massimiliano Ghimenti, che ha disposto anche la chiusura di alcune centinaia di metri della strada che conduce al giardino in cui è stato rinvenuto l’ordigno. Il personale di Protezione civile del Comune si è immediatamente attivato ieri per collocare in alcune strutture sicure i cittadini evacuati che non avevano la possibilità̀ di passare altrove la notte. I Carabinieri di Calci hanno sorvegliato l’area e la Polizia Municipale ha collaborato alle operazioni di evacuazione. Stamani si sono concluse le operazioni di rimozione e asporto dell’ordigno, da parte del 2^ reggimento del Genio Pontieri di Piacenza (Comando Forze Operative Nord di Padova). L’ordigno verrà fatto brillare in luogo idoneo. I militari hanno riscontrato trattarsi di una granata di artiglieria da 105mm americana, verosimilmente fumogena e/o contenente propaganda. Tutto è andato bene. Le famiglie calcesane evacuate hanno già̀ potuto far rientro alle proprie abitazioni e la strada è stata riaperta. “Ringrazio – commenta il sindaco – tutte le istituzioni coinvolte, la Prefettura, l’Esercito Italiano, i Carabinieri e tutto il personale comunale che hanno gestito questa situazione critica con la massima prudenza e rapidità̀ possibili e i cittadini per la pazienza ed il pieno rispetto delle disposizioni impartite”.

Foto-Fonte: https://www.pisatoday.it/cronaca/ordigno-bellico-calci.html

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
ordigno bellico calci 4 marzo 2021-2