Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ordigno bellico. La Polizia di Stato recupera una granata risalente alla 2^ Guerra mondiale

Categories: Bonifica perché

Ravenna

La Polizia di Stato comunica che nel pomeriggio di ieri, giovedì 10 maggio, il personale del Commissariato di P.S. di Faenza è intervenuto in via Castel Raniero per la segnalazione della presenza di un ordigno bellico. Si è accertata la presenza, a terra, di un ordigno inesploso, risalente al II° conflitto mondiale, del tipo Granata MK1 (bomba a mano del tipo ananas) munito di sicura ed in buono stato di conservazione, posto sull’argine del fosso di scolo delle acque piovane che si trova fra la sede stradale ed una siepe di confine di una proprietà privata. L’ordigno è stato recuperato dagli artificieri della Polizia di Stato, di stanza all’aeroporto di Bologna, e fatto brillare in sicurezza all’interno di una cava di Castel San Pietro Terme. Sono in corso le indagini, da parte del Commissariato di Faenza, per individuare la persona che ha abbandonato l’ordigno.

Foto-Fonte: http://www.ravennanotizie.it/articoli/2018/05/11/ordigno-bellico.-la-polizia-di-stato-recupera-una-granata-risalente-alla-2-guerra-mondiale.html

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
bomb