Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ordigno bellico inesploso rinvenuto a Piana dell’Occhio a Cervinara

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

SalernoCasertaNapoliBenevento

AvellinoCervinara

Ordigno bellico inesploso rinvenuto a Piana dell’Occhio a Cervinara. Il Sindaco Filuccio Tangredi informa la cittadinanza che la Compagnia Carabinieri di Avellino ha segnalato che nel Comune di Cervinara, alla località” Piana dell’occhio in zona boschiva isolata è stato rinvenuto un ordigno bellico inesploso. Si tratta di un ordigno in forma cilindrica, presumibilmente corrispondente ad una bomba da mortaio risalente al secondo conflitto mondiale. La prefettura di Avellino su segnalazione del Sindaco ha già interessato della questione il Reggimento Genio Guastatori dell’Esercito (21° Reggimento Genio Guastatori di CasertaComando Forze Operative Sud di Napoli). Nei prossimi giorni l’ordigno sarà rimosso e fatto brillare in altro luogo. Alla luce Di quanto esposto il Sindaco invita i cittadini che si recano sui monti ad evitare la zona “Piana Dell’Occhio” sita nel Comune di Cervinara almeno fino a Lunedi 20 Luglio 2020.

Fonte: https://ilcaudino.it/ordigno-bellico-inesploso-rinvenuto-a-piana-dellocchio-a-cervinara-uid-5/

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Foto: Archivio

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Artificieri---messa-in-sicurezza-dellordigno1