Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ordigno bellico al largo del Pozzale, scatta la bonifica

Categories: Bonifica perché

Golfo dei Poeti – (Lerici) Un ordigno bellico è stato rinvenuto delle acque del Golfo dei poeti, precisamente nello specchio antistante la spiaggia del Pozzale, all’isola Palmaria. La Prefettura della Spezia ha quindi chiesto alla Marina Militare l’intervento di personale specializzato del Nucleo Sdai (Servizio difesa antimezzi insidiosi) per occuparsi della faccenda. Che, naturalmente, dovrà svolgersi tutelando al massimo la cittadinanza. Per questo motivo la Capitaneria di porto della Spezia ha emesso regolare ordinanza in modo da interdire l’area interessata dall’intervento, che culminerà con il brillamento del residuato bellico. In un’area del raggio di mezzo chilometro antistante il Pozzale, dal via delle operazioni – che dovrebbero partire nella giornata di domani, lunedì 16 luglio – fino al termine delle stesse, sarà infatti proibita qualunque attività marittima, anche subacquea. Stop a transito, sosta, ancoraggio, pesca, sport e quant’altro. E chi violerà il cerchio off limits, oltre a mettere a repentaglio la propria sicurezza, se la vedrà con tutte le sanzioni del caso.

Foto-Fonte: http://www.cittadellaspezia.com/golfo-dei-poeti/cronaca/ordigno-bellico-al-largo-del-pozzale-scatta-la-bonifica-264279.aspx (Foto: Archivio)

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Autorità Portuali.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
1zei05nt