Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Ordigni bellici i rischi illustrati agli studenti

Categories: Editoriali

UdineTriestePordenone

Gorizia

Un approfondimento su un tema doloroso e delicato, come quello del dramma delle vittime civili di tutte le guerre, e un’utile riflessione sui rischi connessi al fenomeno degli ordigni bellici inesplosi. È quanto ha proposto il laboratorio didattico inserito nel progetto De-Activate che ha coinvolto due classi della scuola media “Ascoli” di via Mascagni – 2C e 2D – assieme alle insegnanti Cinzia Beltrame e Barbara Sturmar. Il progetto, organizzato dalla sezione goriziana dell’Associazione Nazionale Vittime Civili e di Guerra ha voluto far riflettere gli studenti su quanto ancora accade nel mondo, spesso anche in luoghi a noi vicini, con oltre 60 mila rinvenimenti annuali di ordigni bellici inesplosi che provocano ferimenti, decessi o evacuazioni di decine di migliaia di persone. A parlare ai giovani goriziani è stato il presidente del sodalizio Luciano Negri, affiancato da una serie di testimonianze e dall’intervento degli artificieri della Polizia. M.B.

Foto-Fonte: https://ilpiccolo.gelocal.it/trieste/cronaca/2021/03/01/news/ordigni-bellici-i-rischi-illustrati-agli-studenti-1.39970727

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
De-activate-file-tappo