Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Nolano choc, agricoltore trova bomba della guerra mentre lavora ai campi

Categories: Bonifica perché

SalernoBeneventoAvellinoCaserta

Napoli

Luca Vitale

Il trattore si è inceppato e quando è sceso per capire il motivo ha capito di trovarsi davanti ad una grossa bomba della Seconda Guerra Mondiale. A raccontare i fatti è il quotidiano Roma in edicola questa mattina. Protagonista un 39enne che nel suo terreno in località Boscofangone, tra Nola e Marigliano, ha appunto rinvenuto l’ordigno bellico. Sul posto sono arrivati i Carabinieri della locale stazione che insieme alla polizia municipale hanno messo in sicurezza l’area, allontanando tutti. Lunedì arriveranno gli artificieri per valutare la reale pericolosità della bomba, verificando se è il caso di portarla via o di farla brillare direttamente sul posto. Ma è probabile che la carica esplosiva sia ormai andata esaurita.

Foto-Fonte: https://www.ilfattovesuviano.it/2019/03/nolano-choc-agricoltore-trova-bomba-della-guerra-mentre-lavora-ai-campi/

Un residuato bellico non perde la carica esplosiva (non è biodegradabile).

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
ordigni