Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Nei boschi di Monteu Roero, rinvenuti una bomba a mano e due pistole

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

NovaraBiella-AstiAlessandriaTorinoVercelliVerbano-Cusio-Ossola

Cuneo

di Pietro Ramunno

Una bomba a mano, risalente alla Seconda Guerra Mondiale: questo l’insolito ritrovamento di un cacciatore, nel pomeriggio di venerdì 27 settembre, intorno alle 14.30, nei boschi di Monteu Roero, nella zona denominata “Villa Superiore”. Allertate le forze dell’ordine, la Prefettura ha attivato il 32° Genio Guastatori (Fossano) per le operazioni di brillamento dell’ordigno, con i Carabinieri impegnati parallelamente nella messa in sicurezza dell’area. Una volta fatta esplodere la granata, i militari preposti a garantire la sicurezza delle operazioni hanno effettuato una ricognizione dell’area, rinvenendo uno zainetto, aperto, al cui interno erano riposte due vecchie pistole a tamburo, sporche di terra, e alcune munizioni. Le armi non risultano censite e la matricola di uno dei due revolver non risulta nemmeno leggibile. Attualmente le armi sono in fase di analisi, con i militari in cerca di risalire alla provenienza: è probabile, tuttavia, che fossero lì da parecchio tempo.

Foto-Fonte: http://www.lavocedialba.it/2019/09/29/leggi-notizia/argomenti/cronaca-17/articolo/nei-boschi-di-monteu-roero-rinvenuti-una-bomba-a-mano-e-due-pistole.html

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
B_dfecae290b