Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina
sensazione di devozione allo scopo comune:
la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica
bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Nazar and Dima

Categories: Editoriali,ultime

21/03/2017 Ucraina, Donec’k,

The first one is 11 years old and the second one 10.  At the end of a scholastic day, while they are going home, Naza notes a bomb on the way home, but he think that it is a lighter or something similar.  Instead, Dima recognizes the object because one day the sappers were come to the school and had explained how recognize a mine. So, he warns his friend that does not listened to him. Dima starts to go away, Nazar sees a little ring on the object, he pulls it. Then he watch his mother and his brother waving at him. He would like to give the same to them, but it is not possible, not anymore. The bomb has done his dirty job. S.J.A.L.

Nazar e Dima

Nazar e Dima, il primo 11 il secondo 10 anni, terminata la giornata scolastica si avviano verso casa, Nazar, nota per strada una bomba, pensa sia un accendino. Dima al contrario, grazie ad una lezione a tema compiuta in classe dai genieri comprende il pericolo, allerta Nazar che non ascolta gli avvertimenti dell’amico. Dima si allontana, Nazar nota sull’oggetto un minuscolo anello che tira via. Nazar, vede sull’uscio di casa suo fratello e sua madre, lo salutano. Nazar sicuramente, avrebbe voluto ricambiare saluti e sorrisi, ma non è più possibile, la bomba ha portato a termine il compito per cui è stata studiata e costruita.

Foto: euronews.com

Fonte: nlcafe.hu

Tragikus hírről számol be a Kárpátinfo.net: egy 12 éves kisfiú vesztette életét, miután felrobbant a kezében egy kézigránát az Ukrajnai Donyeck megyei Uhledar településen. Az áldozat 10 éves barátja, Dima életben maradt, mert nem tévesztette össze gránátot egy öngyújtóval.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
684x384_323602