Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Milano2, svuota la cantina e trova una bomba di mortaio: rimossa dagli artificieri

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe Alpine

VareseMonza-BrianzaPaviaBresciaComoMantovaCremonaLeccoSondrioLodiBergamo

Milano-Segrate

Un altro ritrovamento di ordigni bellici in città, dopo la bomba emersa nell’area dell’intermodale e fatta brillare lo scorso 2 maggio e le due “gemelle” trovate nel medesimo cantiere che saranno rimosse sabato 10 luglio. Martedì 29 giugno però la scoperta è stata di tutt’altro genere e decisamente inusuale. A trovare il reperto, una bomba di mortaio da esercitazione, è stata infatti una 75enne di Milano2 mentre stava riordinando la propria cantina presso una residenza del quartiere. Alla vista dell’oggetto, dalla forma inconfondibile seppure arrugginito dal tempo, la donna spaventata ha immediatamente chiamato i Carabinieri che, trattandosi di un’abitazione, hanno messo in sicurezza la zona in attesa dell’arrivo degli artificieri del 10° Reggimento Guastatori di Cremona (Comando Truppe Alpine). L’allarme è però rientrato poco dopo, quando gli esperti – intervenuti insieme con i militari della Compagnia di San Donato – hanno verificato che si trattava di un proiettile scarico e quindi totalmente innocuo. L’ordigno è stato rimosso e portato via dagli specialisti che hanno poco dopo lasciato la zona. La proprietaria dell’immobile, lì residente nel palazzo da molti anni, non era a conoscenza della presenza del reperto bellico, che comunque, spiegano i carabinieri, non era pericoloso.

Fonte: http://giornaledisegrate.it/2021/07/01/milano2-svuota-la-cantina-e-trova-una-bomba-di-mortaio-rimossa-dagli-artificieri/

Foto: Archivio

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Egregi Editori, il portale biografia di una bomba è orientato ad evidenziare i pericoli causati da residuati bellici, ma l’aspetto più importate consiste nel non avere fini di lucro ma solo quello di diffondere la consapevolezza del rischio dei residuati bellici. Chiediamo scusa se preleviamo le foto dei vostri articoli, ma ci servono per contestualizzare le modalità del rinvenimento. Citeremo sempre fonte e autore della foto. Sicuri di una vostra comprensione vi ringraziamo in anticipo.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
x72051161-048f-4644-9625-168cbf662376.png.pagespeed.ic.e3PI0UHnyh