Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

L’Osservatorio siriano per i diritti umani denuncia…

Categories: Editoriali

L’Osservatorio siriano per i diritti umani denuncia la morte tra il 6 e 12 giugno di 224 civili: 67 bambini e adolescenti. 28 donne maggiorenni. Le vittime causate dai bombardamenti aerei, da colpi d’artiglieria, colpiti da cecchini Isis. Altre vittime a causa delle torture subite nei centri di detenzione siriani e delle mine trappola sperse nel territorio.

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
1465747327746-620x330