Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

L’acqua e il maltempo fanno riemergere una bomba a mano a Faedis

Categories: Bonifica perché

PordenoneGoriziaTrieste

Udine

di Lucia Aviani

Le devastanti piogge delle ultime ore hanno fatto riaffiorare dal letto di un rio minore, nella zona di borgo Canal del Ferro Alto, una bomba a mano risalente alla prima guerra mondiale. Dopo aver giaciuto per un secolo sul fondo del rivo, l’ordigno è stato smosso dall’eccezionale ondata di piena e si è arenato sulla riva, dove è stato presto notato dalla gente del posto, impegnata nelle operazioni di bonifica post-alluvione.

Fonte: https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2020/06/05/news/l-acqua-e-il-maltempo-fanno-riemergere-una-bomba-a-mano-a-faedis-1.38932437

È importante ricordare che, in casi analoghi, è fondamentale evitare di avvicinarsi a congegni esplosivi per la loro potenziale pericolosità e informare immediatamente le Forze di Polizia

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

Foto: telefriuli.it

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
Bomba_a_Mano___Thumb_HighlightCenter207845