Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

IL 18 SETTEMBRE BOMBA DAY PER FAR BRILLARE DUE ORDIGNI

Categories: Bonifica perché

Il 18 settembre il bomba day per disinnescare e far brillare due ordigni bellici ritrovati il 13 giugno scorso lungo il Brenta. L’operazione, inizialmente fissata per domenica 11 settembre, slitta di una settimana, rispettando le modalità già fissate all’inizio di agosto in occasione del vertice in Prefettura a Padova tra sindaci, forze dell’ordine e di artificieri dell’Esercito incaricati di procedere al recupero e alla bonifica delle bombe d’aereo americane ancora presenti ed inesplose lungo la sponda sinistra del Brenta. Il disinnesco delle due bombe lunghe più di un metro, ognuna del peso di mezza tonnellata coinvolge tre Comuni: Piazzola, Curtarolo e Campo San Martino. Al lavoro, per l’operazione denominata Vallum Secundum, gli artificieri del 2° Reggimento del Genio guastatori di Trento e, trattandosi di un’area a ridosso del fiume Brenta, i palombari liguri del comando di Raggruppamento subacquei e incursori Teseo Tesei di La Spezia. Fonte: http://www.reteveneta.it/googlenews/2016-09-07-BASSANOTG-IL-18-SETTEMBRE-BOMBA-DAY-PER-FAR-BRILLARE-DUE-ORDIGNI.html

Foto: mattinopadova.gelocal.it

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
image