Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Granata inesplosa fatta brillare: conteneva sostanze pericolose

Categories: Bonifica perché

Esercito Italiano

Comando Forze Operative Nord di PadovaComando Forze Operative Sud di NapoliComando Truppe alpine

UdinePordenoneTrieste

GoriziaMonfalcone

Si sono concluse con successo le operazioni di rimozione di un residuato bellico che era stato rinvenuto nella scorsa primavera nell’ area portuale. Nei giorni scorsi il personale della Capitaneria di porto di Monfalcone ha dato supporto ai militari del Centro Tecnico Logistico Interforze NBC di Civitavecchia, intervenuti in porto, in un’area non interessata da attività portuali, insieme al personale del 3° Reggimento Genio Guastatori di Udine (Comando Forze Operative Nord di Padova). Durante le operazioni, disposte dalla Prefettura di Gorizia, è intervenuto anche personale della locale Compagnia Carabinieri. Dopo le opportune operazioni di messa in sicurezza, l’ordigno è stato rimosso per il successivo smaltimento, secondo le normative vigenti. Il residuato bellico, una granata inesplosa a presunto caricamento speciale, era stato rinvenuto nel maggio scorso su segnalazione di un cittadino. La composizione particolare dell’esplosivo, con la presenza di pericolose sostanze chimiche, ha reso necessario l’impegno dello speciale Nucleo del Ministero della Difesa che ha sede a Civitavecchia, l’unico autorizzato a intervenire per tale tipologia di ordigno. Fin dal suo rinvenimento la granata è stata opportunamente occultata e costantemente monitorata tramite vigilanza dinamica del personale del Nucleo Nostromi della Capitaneria, in coordinamento con le Forze di Polizia.

Fonte: https://www.ilgazzettino.it/nordest/trieste/granata_inesplosa_brilla_conteneva_sostanze_pericolose-5639145.html:

Foto: telefriuli.it

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
granata_monf_FB214796