Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Gli artiglieri paracadutisti di Bracciano donano oltre 200 sacche di materiale ematico in favore dei malati oncologici del Policlinico Gemelli di Roma

Categories: Bonifica perché,Editoriali

Esercito Italiano

FrosinoneLatinaViterboRieti

Roma

Si è conclusa l’iniziativa solidale che ha visto i Diavoli Gialli del 185° Reggimento artiglieri paracadutisti “FOLGORE” effettuare, dal 24 aprile scorso, una donazione massiva di plasma e piastrine, presso il Policlinico Universitario di Roma “Agostino Gemelli”, in stretta cooperazione con il Gruppo Donatori Sangue “Francesco Olgiati” onlus. Oltre 100 le sacche di plasma e altrettante di piastrine donate, in meno di un mese, in favore dei malati oncologici ricoverati e trattati presso il citato nosocomio. Sono stati 110 gli uomini e le donne con il basco amaranto che si sono sottoposti spontaneamente al processo di aferesi, proseguendo all’interno del solco già scavato dell’Esercito in generale ed in particolare dalla Brigata Paracadutisti “Folgore”, in termini di supporto alla cittadinanza, con massive donazioni di sangue. Gli artiglieri paracadutisti, con questo contributo hanno voluto infatti manifestare il segno tangibile dello spirito di solidarietà e generosità che li contraddistingue, dimostrando la propria vicinanza ai cittadini più bisognosi soprattutto nel particolare momento storico attraversato dal Paese (Covid 19). L’ormai tradizionale impegno nel tessuto sociale ben si colloca nelle consolidate ed ampie iniziative, come le donazioni di beni di prima necessità alla popolazione maggiormente colpite dalla situazione emergenziale in atto nel Paese. Parole di grande soddisfazione sono state pronunciate dalla Professoressa Gina Zini, Primario del Reparto di Ematologia del Policlinico Gemelli e dal Dottor Giovanni Bonetti presidente del Gruppo “Francesco Olgiati” soddisfatti anche dello spirito di emulazione suscitato, a seguito del risalto mediatico riscontrato dall’iniziativa.

Foto-Fonte: http://www.esercito.difesa.it/comunicazione/Pagine/esercito-e-paracadutisti-per-i-cittadini_200525.aspx

Valle d’AostaPiemonteLiguriaLombardiaTrentino-Alto AdigeVeneto,

Friuli-Venezia GiuliaEmiliaRomagnaToscanaUmbriaMarcheLazioAbruzzoMolise

CampaniaPugliaBasilicataCalabriaSiciliaSardegna

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
para-3