Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Glasgow, la magnetofollia continua, le autorità osservano in silenzio

Categories: ultime

16/12/2020 Regno Unito, Scozia, Glasgow

 “If you ever come across anything suspicious like this item, please do not pick it up, contact your local law enforcement agency for assistance”

Police were called to the east end of Glasgow this afternoon after magnet fishers found a ‘suspected firearm’ in the River Clyde. At least four police cars were spotted in attendance at the scene Dalmarnock Bridge on Dalmarnock Road after the alarm was raised around 12:20pm.

Foto-Fonte: glasgowlive.co.uk

Glasgow, the magneto madness continues, the authorities watch in silence

Magneto madness returns to Dalmarnock Road (Dalmarnock District). Magnet fishing hobbyists “fish” an unexploded World War II grenade from the River Clyde. Police forces arrive on the spot and close all access to the bridge. Discomfort for residents, workers, traders and passing citizens. Or not! Worse still to say that nothing has happened and that the residents have not been restricted. Worse, much worse and this is because the Royal Navy specialists remove the remnant of war as it is loaded with explosives. But is it so difficult to understand that this is a dangerous hobby for themselves (magneto madness doesn’t understand) and for other persons? Is it possible that Scottish authorities are unable to manage and implement “regulations” about this absurd phenomenon? Why does public safety coordinator in Britain fall to assess this dangerous crazy hobby? Why do the citizens have to suffer the continuous emergencies created by magneto madness? Is it possible that no one understands that continuing to close both eyes to these hobbies is like throwing a subliminal permit to fishing and recovery war remnants? A magneto madness is a person with bad plans! Tiziana Piscitelli

La magnetofollia torna in Dalmarnock Road (Distretto Dalmarnock). Hobbisti della pesca con magnete “pescano” dal fiume Clyde una granata inesplosa risalente alla seconda guerra mondiale. Sul posto giungono Forze dell’Ordine che chiudono ogni accesso al ponte. Disagi per residenti, lavoratori, commercianti e cittadini di passaggio. Oppure no! Peggio ancora affermare che nulla è accaduto e che i residenti non hanno subito limitazioni. Peggio, molto peggio e questo perché gli   specialisti della Royal Navy, rimuovono il residuato bellico in quanto carico di esplosivo. Ma è difficile comprendere che si tratta di un hobby pericoloso per se stessi (i magnetofolli sicuramente non lo capiscono) e per terze persone? È possibile che le autorità scozzesi non riescano a gestire e realizzare “normative” in grado di disciplinare questo assurdo fenomeno? Perché in Gran Bretagna chi coordina la sicurezza pubblica non riesce a valutare il pericolo che genera questo folle hobby? Perché la cittadinanza deve continuare a subire le continue emergenze create dai magnetofolli? Possibile che nessuno comprenda che continuare a chiudere entrambi gli occhi nei confronti di questi hobby è come lanciare un subliminale permesso di pesca e recupero residuati bellici a individui con cattivi progetti?

If you find anything that appears to be an explosive device, do not touch it, leave it where it is and call the police. We will contact the appropriate agencies to properly dispose of the item.

Biography of a Bomb

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
0_fffffw