Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

News

Ognuno recita il proprio ruolo, immerso in quella divina sensazione di devozione allo scopo comune: la realizzazione di un'opera d'arte, che anche la bonifica bellica sa idealizzare.

Glamoč, il Comune chiede più sminamenti

Categories: Editoriali,ultime

08/12/2018 Bosnia-Erzegovina, Bosnia Occidentale

“If you ever come across anything suspicious like this item, please do not pick it up, contact your local law enforcement agency for assistance”

Načelnik općine Glamoč Nebojša Radivojša (SNSD), poput svojih prethodnika, ovih dana je također upozorio na posljedice uništavanja minsko-eksplozivnih sredstava na poligonu u Glamoču te izjavio da će tražiti od novog saziva institucija BiH da ovaj problem bude riješen na adekvatan način.

Foto-Fonte: avaz.ba

Nebojsa Radivojša, Sindaco del Comune di Glamoč esprime preoccupazione a causa dei numerosi residuati bellici presenti non solo nel territorio da lui amministrato. Infatti il “Federalni institut za agropedologiju”(Sarajevo), conferma che tali ordigni non permettono “sereni” lavori agricoli. Halil Dizdar, responsabile del dipartimento bonifiche, lamenta l’inesistenza di mappe o documenti in grado di compiere mirati lavori di sminamento.  Il Banja Luka Institute of Public Health ha esaminato l’inquinamento prodotto dai residuati inesplosi nei territori di Sarajevo, Livno, Mostar, Bihac, Tuzla, Gradacac, Sanski Most, Stolac e Zenica

Iz Civilne zaštite opštine Srbac apeluju na građane da budu oprezni jer je više osoba u pojasu pored Save, posebno ribara, prethodnih godina ranjeno od zaostalih mina iz rata.

Biography of a Bomb

CondividiShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn
w873